Cimitero, prova a scippare due volte anziana: braccato e arrestato

Un marocchino di 21 anni scippa una 72enne davanti al cimitero: passa per caso un carabiniere, che lo raggiunge e lo ferma. In questura, poi, dà di matto. L'uomo aveva già tentato di rubare la borsetta alla donna in via Colombo, davanti al Blockbuster

Non va bene una volta? Bene, proviamoci ancora. Diventa una questione di principio. Deve aver pensato questo Naji Badr, marocchino di 21 anni, pregiudicato, che questa mattina è riuscito a collezionare un arresto con una sfilza di accuse: tentata rapina, resistenza a pubblico ufficiale, lesioni, danneggiamento, falsa attestazione di generalità. Insomma, centinaia di pagine di codice penale.

 IL PRIMO TENTATIVO - Tutto, secondo quanto riportato dalla questura questo pomeriggio, ha inizio davanti al Blockbuster, in via Colombo. Lo straniero individua una vittima, una piacentina di 72 anni: s'avvicina, tenta di strapparle la borsetta. La donna reagisce. Il tentativo non ha fortuna. Così, infuriato, si allontana a piedi verso il cavalcavia di via Cremona, in direzione del cimitero.

IL SECONDO SCIPPO - Passano solo pochi minuti. Naji non crede ai propri occhi quando, davanti al cimitero, rincontra la medesima signora. Non si preoccupa di essere in pieno giorno e con numerosi testimoni, e ritenta lo scippo: ancora una volta la donna oppone resistenza, ma stavolta lo straniero riesce a strattonarla fino a farle perdere la borsetta e cadere gli occhiali. Di corsa, Naji scappa a piedi per il cavalcavia.

lacquaniti_12BRACCATO DOPO POCHI ISTANTI - Nel frattempo, un giovane piacentino è stato testimone della scena e chiama la polizia. Segue con gli occhi il marocchino, tenendosi a debita distanza ma non mollandolo un secondo. Il carabinieri scelto Salvatore Grieco (nella foto a destra), intanto, passando lì per caso per altre commissioni, raccoglie la testimonianza dell'anziana, e riesce in auto di bloccare il malvivente proprio sul cavalcavia. Arriva anche la volante della polizia, guidata dalla testimonianza del piacentino. Una bella operazione congiunta. Sono le 9 e 45 di questa mattina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

IN ESCANDESCENZE SULLA VOLANTE - Sulla volante, Badr dà in escandescenze. Dà testate al poggiatesta, spacca una maniglia, continua a dare gomitate all'auto. Una volta in questura, dopo aver aggredito una poliziotta, ferendola alla mano e al ginocchio, dà generalità false: il sistema Afis, però, lo inchioda. Per lui, quindi, scattano una lunga sfilza di capi d'imputazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Sbanda con l'auto e si ribalta, è grave

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento