Piazza Cavalli, ladri rubano il defibrillatore negli uffici del palazzo Inps

Furto in pieno giorno la mattina del 13 luglio: il dispositivo era custodito dentro una teca nel corridoio centrale al piano terra. Sul posto la polizia

L'ingresso dell'Inps in piazza Cavalli

E’ davvero un gesto deplorevole quello commesso dai ladri la mattina di mercoledì 13 luglio in piazza Cavalli, alla sede centrale dell’Inps. Qualcuno ha infatti rubato il defibrillatore in dotazione alla struttura pubblica, riuscendo a dileguarsi. Sul posto sono intervenuti gli agenti della questura per i rilievi.
Il defibrillatore era custodito in una teca ben visibile nel corridoio al piano terra, in una posizione centrale e alla quale era posale accedere da diverse zone dell’edificio di piazza Cavalli. La presenza di una guardia privata all’ingresso principale sotto i portici non ha fatto desistere i ladri, che probabilmente sono usciti da un altro dei tre ingressi non sorvegliati del palazzo. Gli agenti hanno anche preso atto della completa mancanza di telecamere di video sorveglianza all’interno della struttura, frequentata quotidianamente da centinaia di persone e impiegati.

Sull'episodio è intervenuta anche la cardiologa piacentina Daniela Aschieri di Progetto Vita, che ha lanciato un appello ai ladri affinché restituiscano il defibrillatore che hanno rubato. Leggi l'appello

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

  • Il divieto di spostamento tra comuni non piace a nessuno: «Così non potranno vedersi genitori e figli»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento