rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca Facsal / Via IV Novembre

Picchia la ragazza incinta e aggredisce un alpino che la difendeva

Denunciato stanotte dalla polizia municipale un ecuadoriano di 21 anni bloccato dai vigili in via Quattro Novembre: all'ospedale una 16enne e il giovane che li voleva separare

Lesioni e resistenza: sono le accuse di cui deve rispondere un ecuadoriano di 21 anni che introno all'una di questa notte, sabato 12 maggio, è stato bloccato dagli agenti della polizia municipale in via Quattro Novembre. Lo straniero aveva picchiato la sua fidanzata in mezzo alla strada, e in sua difesa è intervenuto un giovane alpino che, per tutta risposta, ha ricevuto un pugno in faccia dallo straniero. Ha riportato un taglio alla lingua ed è stato portato in ospedale da un 'ambulanza della Croce rossa. Anche la ragazza è stata accompagnata in ospedale dal 118: si tratta di una connazionale di 16 anni, oltretutto incinta.

Tutto è accaduto all'angolo tra via Quattro Novembre e viale Patrioti, quando i due fidanzati hanno iniziato a litigare furiosamente per motivi personali. Il 21enne, a un cero punto, avrebbe quindi picchiato la sua ragazza e ne è nato un parapiglia. In breve sul posto è arrivata anche una prima pattuglia della polizia municipale ma gli agenti hanno avuto difficoltà a calmare lo straniero che ce l'aveva con la sua ragazza. E' a questo punto che in difesa è subentrato un giovane alpino che stava passando a piedi con un gruppo di amici, ma il 21enne gli ha sferrato un pugno sul volto procurandogli un taglio alla lingua. Grazie ai rinforzi della polizia municipale con altre pattuglie, alla fine l'ecuadoriano è stato bloccato e accompagnato al comando di via Rogerio: qui è stato denunciato a piede libero per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia la ragazza incinta e aggredisce un alpino che la difendeva

IlPiacenza è in caricamento