Picchiano selvaggiamente un bambino: sono il padre e lo zio

Allucinante fatto ieri sera alla fiera di Sant'Antonino. Due egiziani, rispettivamente padre e zio del piccolo, picchiano con calci e pugni il bambino. Il fatto è stato notato da due carabinieri in borghese, che sono subito intervenuti. Il piccolo ha due costole fratturate e vari traumi. Per i due è scattato l'arresto, anche se gli uomini dell'Arma hanno faticato non poco a portarli in caserma

Abuso di mezzi di correzione. E' questo il reato principale di cui dovranno rispondere due egiziani di 44 e 48 anni che sono finiti in carcere per aver pestato un bambino di cinque anni. L'aggravante è che sono addirittura uno il padre e l'altro lo zio del piccolo, che ha riportato la frattura di due costole ed è stato portato al pronto soccorso. Ora i carabinieri del nucleo Radiomobile, che hanno effettuato l'arresto, stanno valutando eventuali provvedimenti di altro genere nei confronti del padre e della famiglia.

Il fatto, davvero inquietante, è accaduto ieri sera sulla fiera di Sant'Antonino, dove due carabinieri in borghese, e liberi dal servizio, stavano passando a piedi, in particolare nella zona verso piazzale Genova. Ad un tratto l'attenzione dei militari è stata attratta da un uomo che con schiaffi e pugni stava picchiando un bambino. Il piccolo, per le botte, è caduto a terra, e a questo punto è stato raggiunto da alcuni calci al petto sferrati da un altro uomo, che si è scoperto poco dopo essere lo zio, mentre quello che gli aveva dato i pugni era il padre. A scatenare una simile reazione pare siano stati alcuni capricci che il piccolo aveva appena fatto.

  La violenza pare nata dai capricci del piccolo. Il bimbo, portato in ospedale, ne avrà per 25 giorni  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I carabinieri sono subito intervenuti, qualificandosi e immobilizzando i due stranieri, mentre con l'ambulanza del 118 il bambino è stato portato in ospedale. I due extracomunitari (regolari con il permesso di soggiorno anche se uno aveva precedenti penali per furto) hanno però dato del filo da torcere ai carabinieri che hanno faticato per caricarli sulla gazzella e portarli in caserma. Per il piccolo è stata stilata una prognosi di ben 25 giorni a causa di due costole rotte e altri traumi, e per i due uomini è scattato l'arresto per abuso di mezzi di correzione (con l'aggravante delle lesioni) e resistenza a pubblico ufficiale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Ha una relazione con l'allieva, lei lo perseguita e lui la denuncia per stalking

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento