rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca

Picchiarono e rapinarono un ragazzo la sera di Natale, in carcere due nordafricani irregolari

Erano accusati di rapina e lesioni in concorso e ora sono in carcere dove sconteranno, il tunisino 2 anni, 9 mesi e 20 giorni mentre l'egiziano 2 anni, 8 mesi e 20 giorni

Lo avevano pestato e rapinato la sera di Natale, ma erano stati presi dai poliziotti delle volanti poco dopo. Nei guai erano finiti due nordafricani, un tunisino di 29 anni (con precedenti per furto) e un egiziano di 21: entrambi irregolari e senza fissa dimora. Nella giornata del 3 maggio hanno patteggiato la pena davanti al giudice Luca Milani e al pm Antonio Colonna. Erano accusati di rapina e lesioni in concorso e ora sono in carcere dove sconteranno, il tunisino 2 anni, 9 mesi e 20 giorni mentre l'egiziano 2 anni, 8 mesi e 20 giorni. Tutti e due sono stati anche condannati a una multa di mille euro ciascuno. A difenderli gli avvocati Antonino Rossi, e Vittorio Antonini. La sera del 25 dicembre avevano incontrato la vittima, un 28enne originario dell'Est in via Colombo. Avevano parlato e i due nordafricani gli avevano offerto della droga ed erano saliti in auto alla volta di via Nino Bixio. Una volta appartati, quello che doveva essere un incontro forse a sfondo sessuale era diventato un pestaggio. I due nordafricani lo avevano picchiato con calci, pugni poi lo avevano colpito alla testa anche con un bastone. Avevano rovistato nell'auto riuscendo a trovare poche decine di euro, lo avevano fatto scendere ed erano scappati infine a bordo della vettura. Ferito e impaurito aveva chiamato il 113. I poliziotti poco dopo avevano intercettato i due malviventi e li avevano arrestati. La vittima era stata medicata in pronto soccorso per le ferite riportate. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchiarono e rapinarono un ragazzo la sera di Natale, in carcere due nordafricani irregolari

IlPiacenza è in caricamento