rotate-mobile
Cronaca Galleana / Via Egidio Gorra

Pistola alla tempia: «Dammi tutti i soldi». Lucciola rapinata da un finto cliente

Sono stati attimi di terrore quelli vissuti da una giovane lucciola che, nella serata di martedì 3 dicembre, si è vista puntare una pistola alla tempia da uno sconosciuto che l’ha rapinata e poi abbandonata in strada. Delle indagini si stanno occupando gli agenti della questura di Piacenza che hanno raccolto la denuncia della giovane di origine romena

Sono stati attimi di terrore quelli vissuti da una giovane lucciola che, nella serata di martedì 3 dicembre, si è vista puntare una pistola alla tempia da uno sconosciuto che l’ha rapinata e poi abbandonata in strada. Delle indagini si stanno occupando gli agenti della questura di Piacenza che hanno raccolto la denuncia della giovane di origine romena.

Il fatto - stando al racconto della ragazza - è avvenuto intorno alle 23, quando è stata avvicinata a sulla strada di Pontenure da un’auto con a bordo un uomo. Sembrava un normale cliente, e dopo aver contrattato il prezzo della prestazione, la ragazza è salita a bordo della vettura - una station wagon grigia - che è poi ripartita verso la città. Sembra infatti che il cliente avesse manifestato l’intenzione di trascorrere l’incontro in un motel alla periferia della città. Arrivati però nei pressi della tangenziale, nella zona della Galleana, l’uomo ha estratto una pistola e l’ha puntata alla tempia della giovane straniera, manifestando le sue vere intenzioni e obbligandola a consegnare il denaro che aveva nella borsetta. Poi l’ha fatta scendere e si è allontanato in direzione della città. La ragazza ha trovato aiuto nella reception di un hotel della zona, e ha avvisato la polizia fornendo una sommaria descrizione dell’accaduto. Ma le ricerche in città dell’auto sospetta non hanno dato esito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pistola alla tempia: «Dammi tutti i soldi». Lucciola rapinata da un finto cliente

IlPiacenza è in caricamento