Polizia Municipale, centro storico e frazioni "sorvegliati speciali"

Da oggi la polizia municipale di Piacenza ha una propria bandiera: le è stata donata in piazza Cavalli dal Lions Club International. Consegnati anche gli encomi e gli elogi agli agenti che si sono distinti in servizio. Il comandante: «Sempre più in mezzo alla gente»

La consegna della bandiera

Da oggi la polizia municipale di Piacenza ha una propria bandiera: le è stata donata in piazza Cavalli dal Lions Club International. Il presidente della sezione piacentina del distretto 108 IB-3, Giovanni Bellinzoni, l'ha consegnata nelle mani del comandante Piero Romualdo Vergante ringranziando il corpo per il lavoro quotidiano svolto sul territorio  e per l'iniziativa "Futuro in Salute" organizzata, ha dichiarato, in maniera eccellente. La bandiera è stata benedetta dal vescovo Gianni Ambrosio, alla presenza anche dell'assessore alla Sicurezza, Luca Zandonella.

Durante la celebrazione della Giornata del Dono in piazza Cavalli, dove sono stati schierati i reparti del corpo, sono stati anche consegnati encomi ed elogi agli agenti della municipale che si sono particolarmente distinti negli ultimi mesi, non solo, due reparti cinofili di Reggio Emilia ed Alessandria hanno anche dato dimostrazione con una esercitazione del preziossissimo lavoro dei cani nelle attività quotidiane della municipale, che presto verrà rinominata in polizia locale. Tanti i piacentini che hanno assisitito alla cerimonia

«Di fatto non avevamo un simbolo del corpo che è nato con un regio decreto nel 1821. La nostra missione - ha spiegato il comandante Vergante -  è quella di stare vicino alla gente, per le strade. Abbiamo il dovere di aumentare sia la sicurezza percepita sia quella reale andando a colpire e ad estirpare tutti quei comportamenti che infastidiscono il cittadino onesto e che vanno a minare la tranquillità cittadina. Si parla dell'accattonaggio molesto, dei piccoli reati predatori, di condotte incivili che deturpano i quartieri. Per questo nasceranno due sezioni, una che controllerà il centro storico e le zone monumentali e una che si dedicherà alle frazioni».

GLI ELOGI E GLI ENCOMI 

ENCOMI  

Assistente Capo Emiliana Milza

Agente Scelto 

Manuel Martini

“Perché nell’ambito dell’attività di controllo del territorio, 

a seguito di segnalazione pervenuta da un cittadino, 

dimostravano spiccate qualità professionali che consentivano 

di individuare e bloccare una persona in 

forte stato di agitazione e alterazione psicofisica.

Nelle concitate operazioni il soggetto manifestava 

particolare violenza nei confronti degli agenti intervenuti 

provocando lesioni personali al personale intervenuto. 

Il soggetto veniva bloccato e arrestato ” 

Fatti avvenuti in Piacenza 17 aprile 2017

Assistente Scelto Barbara Roffi

Agente Scelto    

Manuel Martini

Agente Scelto     

Marco Mangia

“Perché nell’ambito dell’attività di controllo del territorio,

con spiccato senso del dovere e sensibilità,

intervenivano, bloccando per poi trarlo in arresto,  una

persona di sesso maschile che violentemente

minacciava, tentando di aprire la portiera dell'auto nella

quale si era rifugiata una giovane donna e per la quale era già

stato notificato il provvedimento restrittivo del divieto di avvicinamento”

Fatti avvenuti in Piacenza  22 marzo 2017

Ispettore Capo 

Massimo Mingardi

Assistente Scelto  Giordano Argentieri

Assistente Scelto Manuela Argentieri

Agente Scelto 

Simone Boccotti

“Perchè dopo un' accurata attività d’indagine che si concludeva con l'esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare a carico 

di un cittadino pregiudicato, per aver costretto la convivente a 

subire ripetuti atti di violenza fisica e psicologica nonché gravi 

atti  persecutori.”

Fatti avvenuti a Piacenza 17 maggio 2017

Ispettore Superiore Marco Cassinelli

Ispettore Capo Massimo Mingardi

Assistente Scelto  Giordano Argentieri

Assistente Scelto Manuela Argentieri

“Perchè evidenziando spiccate capacità professionali, 

portavano a termine un intervento di polizia giudiziaria che si concludeva con l’arresto di due persone, responsabili dei reati 

di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione e maltrattamenti in danno di due cittadine italiane”

 Fatti avvenuti a Cremona e Piacenza marzo – agosto 2015

Agente Scelto 

Marco Villaggi

Perché, seppur libero dal servizio, interveniva presso un’abitazione privata sita in Fiorenzuola d’Arda all’interno della quale era 

divampato un grosso incendio riuscendo così a trarre 

in salvo un anziano impossibilitato a muoversi in quanto disabile

Fatti avvenuti in Fiorenzuola d’Arda 24 Febbraio 2017

Assistente Scelto Lucia Muselli

Assistente Scelto Giordano Argentieri

Con grande sensibilità, professionalità e senso del dovere rispondevano alla richiesta di intervento per Codice blu riuscendo così a salvare la vita di una persona colpita da arresto cardiaco

Fatti avvenuti in Piacenza 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento