rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Galleana / Via Martiri della Resistenza

Poliziotti aggrediti e panico in via Martiri, arrestato e piantonato in ospedale un nigeriano

E’ ancora piantonato in ospedale il nigeriano di 29 anni che nella serata del 22 novembre prima si è ferito all’addome con un coccio di bottiglia e poi ha aggredito i poliziotti anche lanciando contro le loro auto un grosso sasso

E’ ancora piantonato in ospedale il nigeriano di 29 anni che nella serata del 22 novembre prima si è ferito all’addome con un coccio di bottiglia e poi ha aggredito i poliziotti anche lanciando contro le loro auto un grosso sasso. E’ stato sottoposto ad un intervento chirurgico all’addome e su di lui pende un’ordinanza applicativa di custodia cautelare in carcere, ossia quando sarà dimesso sarà anche portato alle Novate. Lo ha deciso il giudice Sonia Caravelli (pm Antonio Rubino) nella mattinata del 23 novembre nell’udienza direttissima dove è stato convalidato anche l’arresto. L’uomo è difeso d’ufficio dall’avvocato Gloria Zanardi. Lo straniero è irregolare sul territorio, dopo il rigetto delle richiesta di protezione internazionale. E’ accusato di resistenza e violenza a pubblico ufficiale, lesioni aggravate, danneggiamento e porto abusivo di oggetti atti all’offesa. Tutto è iniziato nei pressi della Cariparma di via Martiri della Resistenza quando qualche passante ha chiamato il 113 per un uomo mezzo nudo completamente fuori di sé e armato di un coccio di bottiglia pericolosamente in mezzo alla strada. I poliziotti sono arrivati in pochi secondi e invece di calmarsi è diventato ancor più aggressivo oltre che tagliarsi l’addome con il vetro, provocandosi così una profonda lesione. Gli agenti hanno cercato di bloccarlo per evitare che si facesse altro male e che continuasse a rappresentare un pericolo per gli automobilisti, eppure lo straniero sempre più violento, e nonostante fosse ferito, ha tentato di colpirli più volte con i pezzi di vetro e poi ha cominciato a correre lungo via Martiri in mezzo alla strada creando panico, ha anche divelto uno specchietto di una vettura che fortunatamente è riuscita a schivarlo. Infine si è armato di un grosso sasso e l’ha lanciato con forza contro i poliziotti colpendo una pattuglia. Dopo parecchi metri, all’incrocio con via Boselli è stato bloccato con molta fatica dagli agenti che l’hanno immobilizzato a terra e disarmato, scongiurando così conseguenze ben peggiori. Sul posto è stata fatta arrivare la Croce Rossa che ha portato l’uomo in pronto soccorso. Non sarebbe in pericolo  di vita. Nella violenta colluttazione, l’uomo era incontenibile, è rimasto ferito anche un poliziotto che è stato poi medicato in pronto soccorso. Su disposizione del pm Matteo Centini infine è stato arrestato.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Poliziotti aggrediti e panico in via Martiri, arrestato e piantonato in ospedale un nigeriano

IlPiacenza è in caricamento