Ponte sul Po: al via i lavori Entro luglio l'appalto

Tutti d'accordo dunque. E' arrivato ieri l'ok di tutte le istituzioni e gli enti locali sul progetto definitivo di ricostruzione del ponte tra Lodi e Piacenza. Prevista anche una pista ciclabile interamente illuminata. Al via già da ora le gare d'appalto per il ponte provvisorio

Si è conclusa ieri in Prefettura a Piacenza, alla presenza delle istituzioni e degli Enti locali interessati, la Conferenza dei servizi utile all'approvazione del progetto definitivo di ricostruzione del ponte di collegamento tra Lodi e Piacenza dopo il crollo del vecchio ponte sul fiume Po, lungo la strada statale 9 'Via Emilia'.

Sono stati raccolti i pareri favorevoli degli enti coinvolti, tra i quali Regioni Lombardia ed Emilia Romagna, Province di Lodi e Piacenza, Comuni di Piacenza, San Rocco al Porto e Guardamiglio, Soprintendenze beni architettonici e paesaggistici di Milano, Parma e Piacenza, Aipo, Autorità di Bacino.

Tutti gli enti hanno manifestato parere positivo al progetto definitivo di ricostruzione del ponte sul Po, con l'accordo comune che si valutino, di concerto e nei prossimi giorni, alcuni aspetti tecnici da tener presente in fase di progetto esecutivo, compresi gli aspetti di restauro conservativo dei manufatti da mantenere, le migliorie estetiche alle nuove strutture, come la scelta in merito alle barriere metalliche di sicurezza, alle barriere riflettenti ed all'impianto di illuminazione del Ponte.

La Soprintendenza per i beni architettonici e per il paesaggio di Milano ha confermato il parere favorevole (espresso già il 29 giugno 2009) alla demolizione del viadotto di adduzione, lato Lodi, e alla riedificazione secondo il progetto presentato dall' Anas nei giorni scorsi.

Parere favorevole anche della Soprintendenza per i beni architettonici e per il paesaggio di Parma e Piacenza con alcune prescrizioni che saranno valutate mercoledì tra i tecnici Anas ed i rappresentanti della Soprintendenza e del Comune di Piacenza. Regione Lombardia e Regione Emilia Romagna hanno, inoltre, condiviso con Anas la non necessarietà di assoggettare l' intervento alle procedure di Via Regionale.

Il ponte sarà dotato di una pista ciclabile interamente illuminata che sarà affidata, in gestione, agli enti locali. Per quanto attiene il ponte provvisorio, infine, l'Anas conferma che, dopo l'approvazione da parte del Cda del 25 giugno scorso, ha avviato le procedure inerenti all'appalto delle opere.

Si prevede che, dopo aver affrontato gli aspetti ambientali connessi alla presenza di un Sito di interesse comunitario (Isolotto Maggi), entro luglio Anas effettuerà la gara per l'individuazione della ditta esecutrice.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Sbanda con l'auto e si ribalta, è grave

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento