rotate-mobile
Cronaca Ponte dell'Olio

Pontedellolio, dalla Regione 500mila euro per rivitalizzare le fornaci Cementirossi

Il comune di Pontedellolio si classifica primo al bando del Psr per le strutture pubblico: in arrivo altri 500mila euro per le fornaci. Il sindaco Copelli: «Oltre a essere un monumento industriale spazio a biblioteca, ufficio turistico e sedi per le associazioni del territorio»

Le fornaci Cementirossi di Pontedellolio possono riprendere smalto. Gli impianti alle spalle della sede comunale del paese della Valnure, costruiti nel 1890 per la produzione della calce, sono chiusi da diversi anni e accessibili solo occasionalmente. Ora potranno godere di un finanziamento da 500mila euro della Regione Emilia-Romagna, che si va ad aggiungere ad altri 250mila euro ottenuti nel 2016 dal comune di Pontedellolio. «Abbiamo partecipato a un bando – spiega il sindaco di Pontedellolio Sergio Copelli – del Psr della Regione per le strutture pubbliche che possono avere una destinazione culturale e diventare un luogo di aggregazione. I finanziamenti per questo settore erano di otto milioni e mezzo, sono state presentate settanta domande e il nostro comune è arrivato primo in graduatoria tra i 19 ammessi al primo stanziamento». L’Amministrazione è soddisfatta: con queste risorse le fornaci possono diventare un luogo importante per la comunità pontolliese. «Così aggiungiamo un tassello verso il completamento della rivitalizzazione delle fornaci. Sono nascoste nel centro del paese e possiamo valorizzarle in chiave turistica. Quel luogo diventerà cruciale per Pontedellolio. Sarà un monumento per l’archeologia industriale ma anche una biblioteca, un ufficio turistico e la sede di alcune nostre associazioni che operano sul territorio». 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pontedellolio, dalla Regione 500mila euro per rivitalizzare le fornaci Cementirossi

IlPiacenza è in caricamento