"Porta" i truffatori a casa del vicino, due anziani raggirati

Ancora truffatori in azione. Questa volta hanno agito in via De Meis (vicino a via Cella) e si sono qualificati, come spesso accade, come appartenenti alle forze dell'ordine

Un'83enne è rientrata dopo la spesa ed è stata avvicinata nell'androne da un uomo che si qualificato come appartenente alle forze dell'ordine e le ha detto: «Abbiamo appena arrestato due ladre, le manca qualcosa?». Ancora truffatori in azione. Questa volta hanno agito in via De Meis (vicino a via Cella). La donna l'ha portato nella sua abitazione ma il truffatore vedendo che non c'era nulla di valore da poter rubare le ha chiesto se nel condominio abitassero altri anziani soli, l'83enne, ingenuamente lo ha accompagnato dal vicino di casa, un 79enne e poi è rientrata. Qualche minuto dopo ha realizzato cosa poteva aver fatto ma era troppo tardi, il truffatore, nel frattempo raggiunto da un complice, era riuscito a rubare al secondo anziano una collana e una borsa con alcuni documenti. Sul posto i poliziotti delle volanti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento