Pratica forense all'Avvocatura comunale, candidature entro il 31 maggio 

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di IlPiacenza

E’ il 31 maggio prossimo, il termine ultimo per presentare la propria candidatura per lo svolgimento della pratica forense presso l’Avvocatura comunale. Le istanze, sul modello della domanda scaricabile dal sito web del Comune o disponibile all’Urp di piazza Cavalli, devono essere spedite o consegnate direttamente al Protocollo generale con sede in viale Beverora 57, inviate tramite posta elettronica certificata all’indirizzo avvocatura@cert.piacenza.it o trasmesse via fax allo 0523-492019. La pratica forense presso l’Avvocatura comunale è equiparata a quella svolta presso gli studi professionali privati e coperta daassicurazione, ma non attribuisce alcun titolo per l’ammissione alla carriera legale o in altri ruoli organici all’interno dell’ente. Come previsto dalla legge n. 247 del 2012, la durata massima è di 12 mesi, a fronte dei 18 necessari per sostenere gli esami di abilitazione alla professione di avvocato. Non verranno prese in considerazione le domande di ammissione giunte dopo il termine stabilito. 

Torna su
IlPiacenza è in caricamento