Presentazione del libro “Sergio Ramelli , una storia che fa ancora paura”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di IlPiacenza

In data 8/07/2015 alle ore 21:00, in via Martiri della Resistenza n.8 (ex sede della circoscrizione n.3), sarà presentato a cura del neonato “Circolo culturale Nicola Bombacci”, il libro “Sergio Ramelli, una storia che fa ancora paura”. Parteciperanno Guido Giraudo, giornalista, ex vicedirettore del Candido negli anni Settanta, contitolare dell’agenzia giornalistica “Excalibur”,  scrittore del libro e responsabile dell’associazione culturale di musica alternativa “Lorien”, e Stefano Del Miglio presidente di “Lealtà e azione” Milano.

“13 marzo 1975: un ragazzo di 18 anni viene aggredito sotto casa. Muore dopo 47 giorni di agonia. Chi era la vittima? In che contesto sociale, culturale e politico era maturato questo omicidio? Chi i carnefici? Quali le motivazioni? La risposta è una sola: “l’odio politico”. Il libro è una minuziosa raccolta di testimonianze, avvenimenti, atti processuali che spiega meglio di tante altre parole come il nostro paese sia stato vittima o creatore di un odio feroce per l’avversario politico che diventa il nemico da abbattere. La società italiana con importanti complicità, potenti connivenze e forti leve di potere fu la mandante dell’omicidio di quel ragazzo di 18 anni, legittimando direttamente e indirettamente quella moda che non vede nel nemico un avversario comunque da rispettare e con cui confrontarsi, ma solo un ostacolo eliminabile per il trionfo della propria idea, giusta e legittima a prescindere? Ma se la bontà di un’idea è data dalla paura di opporvisi, dalla moda del momento, cosa ne rimane? Ma soprattutto che fine potrà mai fare chi ingenuamente si schiera contro?”

Questi e altri temi saranno trattati nella serata, che vedrà contemporaneamente la presentazione del Circolo culturale Nicola Bombacci.

Torna su
IlPiacenza è in caricamento