menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Preso a sprangate in casa dai ladri, caccia senza sosta: potrebbero aver agito a volto scoperto

Pare abbiano agito a volto scoperto. I carabinieri di Pontedellolio, guidati dal maresciallo Pietro Semeraro, stanno lavorando da ieri per risalire ai due aggressori: stanno visionando i filmati delle telecamere della zona e stanno ascoltando le testimonianze di alcuni residenti

Sono in corso senza sosta le ricerche degli uomini che nel tardo pomeriggio del 24 gennaio hanno pestato a sangue un 28enne davanti ai suoi figli piccoli. I due malviventi si sono introdotti nell'abitazione del giovane padre di famiglia a Pontedellolio per rubare, ma quando se lo sono trovati davanti non ci hanno pensato un attimo e lo hanno preso a sprangate colpendolo con violenza alla testa, braccia e torace. Pare abbiano agito a volto scoperto. I carabinieri di Pontedellolio, guidati dal maresciallo Pietro Semeraro, stanno lavorando da ieri per risalire ai due aggressori: stanno visionando i filmati delle telecamere della zona e stanno ascoltando le testimonianze di alcuni residenti. Il giovane è stato dimesso, non è in pericolo di vita ma ha riportato diversi traumi. Tutto è accaduto poco dopo le 18 in una palazzina di due piani a due passi dal centro del paese della Valnure. Il 28enne era in casa che riposava insieme ai figli piccoli, quando all'improvviso si è svegliato per dei rumori strani, accorgendosi che qualcuno era appena entrato dopo aver forzato la porta del balcone. E' stato un attimo trovarsi faccia a faccia con due ladri, uno dei quali non ha esitato a colpire il giovane con una spranga. Un colpo ben assestato in testa, poi altri al corpo mentre il padrone di casa chiedeva aiuto e gridava. Uno dei due aggressori lo avrebbe colpito nuovamente mentre tentava di rialzarsi sanguinante. Nel frattempo, con l'arrivo anche della moglie, i due malviventi sono fuggiti dal balcone facendo perdere subito le loro tracce. Sul posto il 118 aveva inviato l'autoinfermieristica e l'ambulanza della pubblica assistenza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccino, a Piacenza in arrivo quasi 54mila dosi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento