Preso in stazione mentre spaccia hascisc e marijuana

I carabinieri della stazione di Piacenza Levante sequestrano quasi 30 grammi di droga. Per un nigeriano di 30 anni il giudice ha disposto il divieto di dimora in città

La droga sequestrata

Aveva appena venduto una dose quando i carabinieri della stazione Levante lo hanno fermato e poi ammanettato. Un nigeriano di 30 anni, residente vicino a Gropparello, è stato arrestato dai militari per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. Processato per direttissima, per lui il giudice ha disposto il divieto di dimora a Piacenza. L’acquirente, un giovane romeno, è invece stato segnalato alla prefettura. L’ennesimo arresto dei carabinieri della stazione Levante è avvenuto nella zona della stazione. Il 30enne, che è regolare e ha precedenti per reati contro la persona, aveva un involucro con 14 grammi di hascisc e addosso ne aveva altri 14 di marijuana, già suddivisa in dosi. In tasca, inoltre, alcune banconote di piccolo taglio. Condotto in Tribunale, davanti al giudice Laura Pietrasanta e al pm Sara Macchetta, il nigeriano è stato processato per direttissima. Il pm ha chiesto l’obbligo di dimora, mentre il difensore dell’uomo, l’avvocato Massimo Burgazzi, il divieto di dimora a Piacenza. Il giudice ha convalidato l’arresto e accolto la richiesta del difensore.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Ma quale gigante buono? Quale raptus? Basta superficialità sui femminicidi»

  • La sorella di Elisa scrive a Massimo Sebastiani: «Piangi? Ormai sei il mio incubo»

  • Muore a 22 anni dopo lo schianto contro un terrapieno, trovata dopo diverse ore

  • Massimo scrive di una busta misteriosa: un affare li avrebbe potuti dividere e lui l'ha uccisa?

  • «Salvini con il rosario in mano? A Cortemaggiore si è anche inginocchiato in chiesa, magari facessero tutti così»

  • «Lavoratrice instancabile e solare». Filoteea muore a 22 anni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento