menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Primo giorno di pattuglie militari, la Lega: «Un passo indietro con le polemiche»

La Lega Nord, con il parlamentare Massimo Polledri e alcuni militanti, ha consegnato a una pattuglia di militari un mazzo di fiori di benvenuto. Pasquali (presidente del Consiglio provinciale): «Finalmente la gente non dovrà avere paura ad andare a parcheggiare con il timore che qualche abusivo chieda soldi»

Un mazzo di fiori per dare il benvenuto. Sperando che «d’ora in poi ci sia la massima tranquillità, e i cittadini si possano sentire sicuri». La Lega Nord saluta i militari dell’operazione “Città sicure”. Lo ha fatto questo pomeriggio, in piazza Duomo, alla presenza di una decina di militanti. Ci sono anche Loredana Bossi, vicesindaco di Sarmato e Danila Pedretti, vicesindaco di Lugagnano e consigliere provinciale.

È Massimo Polledri, parlamentare del Carroccio, a consegnare l’omaggio a una pattuglia mista, formata da due soldati del Genio pontieri e da un finanziere. Loro, un po' imbarazzati e dai volti giovanissimi, hanno ringraziato calorosamente. «I militari sono una risposta concreta alle esigenze dei cittadini - sottolinea l’onorevole -, ed è simpatico e importante che a coordinarli sia un tenente donna».

Anche Giovanna Ferrari, presidente dell’associazione “Amici giardini Margherita e Merluzzo” è d’accordo: «Il problema - fa notare -, è che le ordinanze del sindaco ci sono, ma non vengono fatte rispettare, come quella anti-bivacco. I soldati sono una risposta a questa difficoltà».
  Pasquali: "E' quello che i cittadini ci chiedono. Ora si potrà parcheggiare senza paura degli abusivi  

Dà manforte a Polledri il presidente del Consiglio provinciale Roberto Pasquali: «Abbiamo dimostrato che le promesse fatte non sono solo spot elettorali - chiosa -, ma vengono mantenute. Sul serio. Sarebbe bello che qualcuno facesse un passo indietro con le polemiche».

E incalza: «I cittadini chiedono questo: sicurezza. Chiedono di poter andare a parcheggiare la macchina senza che qualche abusivo chieda loro dei soldi. Sarebbe bello che altri riprendessero l'iniziativa».

Gli uomini dell'esercito impegnati sono 35. Nel primo pomeriggio non si segnalano problemi, è stata fatta solo qualche perquisizione di routine. I controlli, nella zona di via Roma, verranno fatti 24 ore su 24. Mezza giornata, invece, per le altre aree del centro.  

Nella foto, da sinistra: Pedretti, Pasquali, Polledri, Bossi, i militari
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento