menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La vaccinazione somministrata al dottor Andrea Vercelli (Foto Trespidi)

La vaccinazione somministrata al dottor Andrea Vercelli (Foto Trespidi)

Covid, il dottor Vercelli primo vaccinato a Piacenza. «Oggi è l'inizio della soluzione, non è la fine del problema»

All'ospedale di Piacenza somministrate le prime 50 dosi ai sanitari che si occuperanno delle vaccinazioni. Baldino: Speriamo di partire con le vaccinazioni di massa dal 4 gennaio dentro all'ex Arsenale

«Oggi è l'inizio della soluzione, non è la fine del problema. Avremo a che fare ancora per molti mesi con il virus prima di raggiungere l'80 per cento della popolazione vaccinata per ottenere l'immunità di gregge». L'emozione all'interno del laboratorio di analisi dell'ospedale di Piacenza era palpabile alle 14 di domenica 27 dicembre quando il direttore dell'Asl Luca Baldino ha preso la parola per introdurre un momento storico per la nostra città, la prima vaccinazione Covid. Il farmaco prodotto da Pfizer-BioNtech era arrivato solo poche ore prima in ospedale direttamente da Bologna scortato dalla Polizia stradale: il primo del personale sanitario a essere vaccinato è stato il dottor Andrea Vercelli del pronto soccorso di Piacenza, «Uno dei pilastri del pronto soccorso - ha detto Baldino - nei drammatici mesi di marzo aprile insieme ai suoi colleghi ha gestito la situazione riuscendo a reggere anche emotivamente. Rappresenta tutto il mondo dei sanitari piacentini».

Nel pomeriggio di domenica 27 dicembre sono state quindi somministrate le prime 50 dosi di vaccino ad altrettanti operatori sanitari, ovvero quelli che a loro volta si occuperanno delle vaccinazioni di massa. A questo proposito il direttore dell'Asl ha detto che, oltre agli operatori della sanità, si partirà molto presto - probabilmente dal 4 gennaio - con le vaccinazioni per gli operatori e gli ospiti delle case di riposo. A seguire poi, stante la disponibilità di dosi vaccinali, inizierà la vaccinazione di massa con modalità e tempi che sono ancora in fase di definizione, e che avverrà all'interno di un padiglione, ancora in fase di ultimazione, dentro il polo di mantenimento pesante Nord dell'esercito (l'ex arsenale di Piacenza). L'obiettivo, ha concluso Baldino, è quello di 3mila vaccinazioni al giorno, per arrivare a completare il piano entro la fine del 2021.

IL VIDEO

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento