rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Cronaca

Podenzano: rubò un cellulare e tentò un furto, profugo rimesso in libertà

E' stato rimesso in libertà il profugo 29enne che qualche giorno fa ha rubato un cellulare e tentato un furto in una casa a Podenzano. Lo straniero era ospite, insieme a 6 connazionali, della Tadini di Gariga

Si è conclusa oggi, 16 maggio, la vicenda giudiziaria del profugo 29enne che qualche giorno fa ha rubato un cellulare mentre in autobus e che poi, una volta sceso, ha tentato un furto in una casa a Podenzano.

Lo straniero era ospite, con altri 6, dell'azienda Tadini di Gariga (Podenzano). Il tunisino, al termine del rito abbrevviato, è stato condannato a 9 mesi di carcere. Ma essendo incensurato il giudice ha sospeso la pena e lo ha rimesso in libertà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Podenzano: rubò un cellulare e tentò un furto, profugo rimesso in libertà

IlPiacenza è in caricamento