Proteste Ikea, nuovo picchetto all'ingresso del deposito di Le Mose

I facchini del sindacato Si Cobas, dopo una tregua di alcuni giorni, tornano a manifestare a sorpresa impedendo l'ingresso dei camion e dei lavoratori al deposito centrale di via Torre della Razza

Il picchetto davanti a uno degli ingressi dell'ikea

Il freddo pungente non ferma i lavoratori nordafrcani della cooperativa che presta servizio all'interno dell'Ikea. Da questa mattina all'alba infatti un gruppo di operai ha nuovamente bloccato con un picchetto uno degli ingressi del deposito centrale della multnazionale svedese in via Torre della Razza. Una ventina di persone che hanno allestito il sit in e un falò per scaldarsi. Fuori intanto restano in attesa di entrare non solo i camion, ma anche i lavoratori che non aderiscono allo sciopero. Sul posto polizia, carabinieri e polizia municipale.

MASSIMILIANO BOROTTI (UIL): «COBAS IRRESPONSABILI»

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LA POSIZIONE DEL CONSORZIO CGS - «Oggi a partire dalle prime ore del mattino, 9 nostri soci lavoratori, insieme ad alcune decine di persone provenienti da altri impianti che nulla hanno a che fare con il Consorzio CGS, hanno bloccato per alcune ore l’accesso al deposito IKEA DC2 di Piacenza, impedendo a mezzi e personale di entrare, nonostante non vi sia alcuna istanza verso le Società Cooperative di cui fanno parte. Questi soci lavoratori sono già stati reintegrati e destinati a siti dell’area ma non si stanno presentando al posto di lavoro. In questo momento i depositi IKEA stanno lavorando a pieno regime, sia per la gestione della coda dei container in entrata dal porto di Genova, sia per un incremento imprevisto dei volumi di merce richiesti dalle sedi IKEA presenti nel mediterraneo orientale. Grazie a questa situazione favorevole la nostra forza lavoro è completamente impegnata e nessun socio lavoratore ha, ad oggi, usufruito delle ore di cassa integrazione che avevamo provveduto a richiedere, sulla base della diminuzione dell’attività prevista fino al 31/12. Di questa situazione sono state preventivamente informate anche le tre confederazioni sindacali Cgil Cisl e Uil».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento