Provvedimenti anti inquinamento, nessuna limitazione per i veicoli a doppia alimentazione

Nuove limitazioni al traffico veicolare previste dal Piano regionale: non vi sono provvedimenti che riguardano i veicoli a doppia alimentazione, benzina/Gpl o benzina/metano, che possono quindi circolare liberamente

In merito alle nuove limitazioni al traffico veicolare previste dal Piano regionale per il contenimento dell’inquinamento, non vi sono provvedimenti che riguardino i veicoli a doppia alimentazione, benzina/Gpl o benzina/metano, che possono quindi circolare liberamente. Per tale motivo, queste categorie non compaiono, a differenza degli anni passati, tra le deroghe previste dalle ordinanze sindacali con cui il Comune ha aderito al Piano. Si legge in una nota dell'assessorato all’Ambiente. 

Solo dal 1 ottobre 2020 entrerà in vigore, esclusivamente per le categorie pre Euro e Euro 1, lo stop a tali mezzi, ma si tratterà di veicoli in funzione da almeno 23 anni. «Quella del gas, metano o Gpl - sottolinea l’assessore all’Ambiente Giorgio Cisini - resta quindi l’opzione migliore tra i carburanti per auto, perché al risparmio economico per l’utilizzatore unisce il ridotto impatto ambientale garantendo, pertanto, la pressochè totale libertà di circolazione»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento