Quattro etti di marijuana in due case: «Comprata per gli amici»

Podenzano, operazione di carabinieri di Bobbio. Per due 26enni scatta l’obbligo di dimora. Uno dei due: «L’avevo comprata per gli amici»

Immagine di repertorio

Avevano quattro etti di marijuana e li tenevano in casa, ma i carabinieri li hanno scovati e li hanno arrestati sequestrando lo stupefacente. I due ragazzi, entrambi 26enni di Podenzano, sono stati processati con rito direttissimo, il 19 ottobre, e accusati di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. Per la coppia, il giudice Laura Pietrasanta, ha disposto l’obbligo di dimora, mentre il pm Sara Macchetta aveva chiesto gli arresti domiciliari. Il difensore, l’avvocato Guido Gulieri, ha chiesto un rinvio per preparare la difesa. La coppia è stata arrestata sabato, su disposizione del sostituto procuratore Matteo Centini, dai carabinieri della compagnia di Bobbio. Gli investigatori dell’Arma hanno perquisito le loro abitazione, trovando la droga: ne avevano due etti ciascuno. In una casa è stato anche rinvenuto un bilancino di precisione. Uno dei due, con un lavoro e incensurato, ha detto al giudice di aver comprato l’hascisc per dividerlo con gli amici. L’altro, invece, anch’egli incensurato ma disoccupato, si è avvalso della facoltà di non rispondere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Al fisco 5mila euro e lavoratori in nero ma in casa un tesoro da mezzo milione: ristoratori indagati

  • Piacenza e l'Emilia-Romagna in zona arancione: quello che c'è da sapere

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

Torna su
IlPiacenza è in caricamento