Questura, vertenza sindacale: il giudice dà ragione al Siap

Trattative sulla reperibilità, il giudice del Lavoro stabilisce che il sindacato debba essere convocato. E il vecchio accordo siglato con gli altri sindacati non ha più valore

Il tribunale di Piacenza

Il sindacato di polizia Siap ha messo a segno un punto nella vicenda giudiziario che lo oppone al questore. Il giudice del Lavoro, Giovanni Picciau, ha stabilito che il Siap venga convocato per trattare il tema della reperibilità. Gli altri sindacati di polizia, in passato, avevano firmato un accordo che, però, ora, viene vanificato da questa decisione. Insomma, si ricomincia da capo.

Alcuni mesi fa gli altri sindacati avevano siglato un accordo con il questore Calogero Germana' riguardo l'organizzazione del lavoro legato alla reperibilita'. Al momento della trattativa con il Siap pero' il segretario si accorgeva che l'accordo era stato firmato precedentemente, prima ancora del confronto il sindacato stesso. "Invece la sottoscrizione - dice il segretario - andava fatta con un tavolo successivo unitario". Immediato il ricorso al giudice del Lavoro, il quale ha rinviato l'udienza per verificare se effettivamente la trattativa fra questore e Siap - e poi con tutti gli altri sindacati al tavolo unitario - sara' stata realizzata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Continua la lotta da parte del Siap - afferma il segretario provinciale Sandro Chiaravalloti - a tutela dei diritti utili a garantire uguaglianza e partecipazione democratica, e contro la gestione autoritaria di chi non digerisce la democratizzazione interna a 30 anni dalla riforma della  Polizia di Stato. Speriamo per il futuro una maggiore tranquillità e anche una piu profonda conoscenza della questura di Piacenza da parte del questore stesso che oggi, evidentemente, non ha; anche perché all'uscita del tribunale, questa mattina, ha chiesto a due poliziotti di quartiere in servizio cosa ci facessero davanti al tribunale in quel momento. Non sapendo che, da dieci anni, i poliziotti di quartiere presidiano anche quel territorio».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Sbanda con l'auto e si ribalta, è grave

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento