menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Consegnate al sindaco Dosi 2690 firme che chiedono “Giustizia e Verità per Jeff”

Da Facebook è partita una raccolta firme per il golden retriever Jeff, abbattuto con inizione letale presso il canile municipale della Madonnina l’ottobre scorso che chiede chiarimenti sul caso

Silvia Felice, a nome e per conto del gruppo nato su Facebook sotto il nome  “Io come Te - Amici Canile della Madonnina” ha provveduto  a consegnare ufficialmente al sindaco di Piacenza le 2690 firme raccolte in favore della petizione lanciata sotto il logo “Giustizia e Verità per Jeff”.
«Vogliamo ricordare – spiega la referenti Silvia Felice - che in data 28 novembre 2013 un cucciolone di Golden Retriever di nome Jeff, da pochi mesi presente presso il canile municipale della Madonnina a seguito di rinuncia di proprietà, è stato abbattuto con iniezione letale, nonostante la tenera età ed il perfetto stato di salute, in quanto giudicato “irrecuperabile” da un veterinario Usl.
Con la petizione “Giustizia e Verità per Jeff”, che ha portato alla raccolta di 2690 firme, chiediamo al sindaco di Piacenza di porre fine a quella forma di dittatura sanitaria in base alla quale, ancora oggi, un solo veterinario Usl ha l’arbitrio assoluto di vita e di morte sui cani con disagi comportamentali, senza obbligo di preventiva consultazione di altri esperti nominati dalle associazioni animaliste, nel rispetto di quel principio di collegialità di giudizio unico a garantire una approfondita ponderazione del caso».
 

«Quasi sempre – continua la referente - l’aggressività incontrollata dei cani è recuperabile, purchè venga avviato un corretto percorso di riabilitazione comportamentale ad opera di professionisti qualificati. Esistono centri di rieducazione cinofila in grado di ripristinare l’equilibrio psichico/comportamentale di cani gravemente compromessi e potenzialmente pericolosi, in quanto reduci da gravi maltrattamenti o dalla piaga dei combattimenti clandestini. I promotori di questa petizione avrebbero voluto che anche a Jeff, condannato a morte sulla base di una valutazione superficiale e scientificamente discutibile, venisse offerta una concreta chance di guarigione.
In ricordo di Jeff, quale simbolo di tutti i cani ingiustamente sacrificati e privati dell’aiuto di cui avevano bisogno, chiediamo al Sindaco di Piacenza di recepire le istanze condensate nella petizione “Giustizia e Verità per Jeff”, sancendo il divieto assoluto di abbattimento di cani sani senza un preventivo parere favorevole delle associazioni animaliste presenti sul territorio e riconosciute come interlocutori istituzionali in materia di tutela degli animali d’affezione dalla legge Regionale Emilia Romagna 27/2000».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento