rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca

Ragazza violentata, il ministro Salvini: «Serve la castrazione chimica»

«Per i colpevoli di questi reati zero sconti, pena certa da scontare solo in galera e castrazione chimica». Lo scrive il ministro dell'Interno Matteo Salvini su Twitter

«Per i colpevoli di questi reati zero sconti, pena certa da scontare solo in galera e castrazione chimica». E' quanto scrive il ministro dell'Interno Matteo Salvini su Twitter commentando il fermo a Milano del cittadino romeno di 34 anni accusato di aver violentato una donna in un bar nella zona di viale Dante la notte tra il 18 e 19 luglio. 

«La violenza distrugge ciò che vuole difendere: la dignità, la libertà e la vita delle persone». Elena Murelli, deputata della Lega, richiama le parole di papa Giovanni Paolo II per portare la propria solidarietà alla giovane donna cinese vittima di violenza. «Lo stupro subito da una donna sequestrata per ore richiede una risposta dura e immediata. Sono vicino a quella donna, come a tutte coloro che subiscono abusi e violenze di ogni tipo, dai maltrattamenti, alle percosse, allo stalking. Le leggi contro la violenza sessuale ci sono e il Codice penale prevede sanzioni pesanti. Mi auguro che, una volta identificato l’autore, non si facciano sconti». E solidarietà è stata espressa anche dal senatore Pietro Pisani. «Senza stabilire alcun nesso - continuano Murelli e Pisani - notiamo che è singolare come questa violenza sia avvenuta pochi giorni dopo un altro episodio violento. E anche qui, i due aggressori, subito arrestati dalla polizia, avevano intenzione di sequestrarlo. Un episodio torbido su cui sono in corso indagini che faranno chiarezza. Bisognerà capire se si tratti di un episodio isolato o se sia la spia di un fenomeno criminale più ampio».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazza violentata, il ministro Salvini: «Serve la castrazione chimica»

IlPiacenza è in caricamento