rotate-mobile
Mercoledì, 12 Giugno 2024
Cronaca

Rapina alla posta di San Giorgio: fallita, per “colpa” di un ragazzo di passaggio

Ha sventato, suo malgrado, una rapina alle Poste. Scongiurato, a San Giorgio, il tentativo di effrazione all'ufficio postale, grazie ad un ragazzo che sabato notte passava di lì rincasando e che si è messo ad osservare la banda. Alcuni malviventi, invece, hanno rapinato a Besenzone

Si è trovato nel posto giusto al momento giusto, un ragazzo di nazionalità albanese, ma residente a Piacenza, la notte fra sabato e domenica. Precisamente, si è trovato a passare, rincasando dopo una serata con gli amici, davanti all'ufficio postale di San Giorgio dove era in corso una rapina.

Una banda armata di piedi di porco, secondo la testimonianza resa dal ragazzo ai carabinieri, stava tentando di scassinare la Posta, ma alla vista del ragazzo che si è fermato ad osservare, se la sono data a gambe. Niente bottino, dunque, solo danni alle serrature, come hanno potuto verificare i militari intervenuti sul luogo.

Al ragazzo, invece, qualche ferita sul braccio: un tentativo – per fortuna fallito – di vendicarsi dell'interruzione. Il giovane, è stato medicato dai sanitari del 118 ed è giudicato guaribile in pochi giorni. I malviventi, sempre stando alla ricostruzione del protagonista, erano in tre, vestiti di nero probabilmente per non dare nell'occhio con l'oscurità e a volto scoperto.
I ladri, vestiti di nero e con un piede di porco, erano pronti a svaligiare l'ufficio postale

Quella della scorsa notte, però, non è stata l'unica puntata dei ladri nel piacentino: i carabinieri della stazione di Fiorenzuola, questo fine settimana, hanno avuto un bel daffare. Tre abitazioni, fra Besenzone e Cortemaggiore, sono state rapinate dai ladri, forse una banda di nomadi. Settemila euro, il bottino raggranellato dai malviventi nei primi due appartamenti di Besenzone. Si sono portati via, prima di fuggire a bordo di un'auto, oggetti e oro.

La terza rapina è invece andata male, per loro. A Cortemaggiore, dopo essersi introdotti abusivamente in un appartamento, i ladri sono dovuti scappare perchè i padroni di casa sono tornati inaspettatamente. Al momento, la banda di nomadi sembra essersi dissolta nel nulla, nonostante le immediate ricerche dell'auto scura, da parte dei carabinieri.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina alla posta di San Giorgio: fallita, per “colpa” di un ragazzo di passaggio

IlPiacenza è in caricamento