Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Corso / Corso Vittorio Emanuele II

Pugni a un disabile per rapinarlo del monopattino

E’ accaduto nella notte tra l’11 e il 12 ottobre sul Corso in pieno centro. L’aggressore, un nordafricano, è stato poi intercettato, bloccato in via Vitali a bordo del mezzo con la seduta e sottoposto ad un fermo di indiziato di delitto. La vittima è stata portata in ospedale

Riempito di pugni per rapinarlo del monopattino a seduta. E’ accaduto nella notte tra l’11 e il 12 ottobre sul Corso in pieno centro. L’aggressore è stato poi intercettato, bloccato e sottoposto ad un fermo di indiziato di delitto e si trova alle Novate con l’accusa di rapina come disposto dal sostituto procuratore Antonio Colonna.  Si tratta di un nordafricano 20enne senza fissa dimora, irregolare sul territorio e con alle spalle precedenti trovato dai carabinieri del Radiomobile ai quali era stata diramata la nota di ricerca, in via Vitali. La violenta aggressione ai danni di un 40enne dell’Est Europa disabile è avvenuta circa alle 2 di notte alla fine del Corso Vittorio Emanuele. Qui la vittima, che stava passando a bordo del mezzo, è stata bloccata e riempita di botte dal 20enne che poi gli ha strappato il monopattino a seduta e le chiavi di casa, Poi è scappato. Immediata la chiamata al 113 che ha inviato sul posto le volanti: i poliziotti hanno raccolto i racconti di alcuni testimoni e  quello della vittima che ha descritto il suo aggressore. Di lì poi la nota di ricerca del rapinatore è stata diffusa alle altre pattuglie. Dopo poco meno di un’ora il nordafricano è stato bloccato in via Vitali dai carabinieri che l’hanno poi consegnato ai colleghi. Era a bordo del monopattino rubato e in tasca aveva le chiavi sottratte, ma non solo è stato riconosciuto compiutamente pertanto di lì il fermo. La vittima ferita e sotto choc è stata portata in ospedale da un’ambulanza, mentre il mezzo gli è stato poi restituito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pugni a un disabile per rapinarlo del monopattino

IlPiacenza è in caricamento