Rapinatori con lampeggiante blu: si fingono poliziotti per fermare le auto

Brutta avventura quella vissuta da due donne piacentine la sera del primo marzo. Sono state seguite in auto da una vettura che facendo gli abbaglianti e accendendo un lampeggiante blu, le ha invitate a fermarsi a bordo strada fingendo un controllo, ma sono state poi rapinate

Brutta avventura quella vissuta da due donne piacentine la sera del primo marzo. Sono state seguite in auto da una vettura che facendo gli abbaglianti e accendendo un lampeggiante blu, le ha invitate a fermarsi a bordo strada fingendo un controllo, ma sono state poi rapinate.

Si tratterebbe di almeno due uomini che a bordo di un'auto grigia - forse una Citroen C3 - seguono le autovetture in transito, poi facendo gli abbaglianti invitano chi è alla guida a fermarsi. Per essere più convincenti, per simulare meglio un controllo di polizia, pare che utilizzino anche una luce lampeggiante blu simile a quella in dotazione alle forze dell'ordine. 

Una volta fermata l'auto della vittima, scendono e si avvicinano. Fanno cenno di abbassare il finestrino e, mostrando di essere armati, si fanno consegnare oggetti di valore o la borsetta. La prima vittima della banda è una ragazza fermata a Chiavenna Landi intorno alle 22: la giovane però mantenendo la calma ha reagito agli aggressori e, dopo aver spostato con un rapido gesto la pistola puntata, è riuscita a scappare telefonando subito ai carabinieri per segnalare l'accaduto. Poco dopo i malviventi - sempre con la stessa tecnica - hanno bloccato una donna piacentina in auto vicino a Gossolengo, in località Rossia. In questo caso la rapina è andata a segno, ma la borsetta consegnata dalla donna non conteneva oggetti di valore o denaro. Delle indagini, circa quest'ultimo caso, si stanno occupando i carabinieri della Compagnia di Bobbio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli stessi malviventi hanno colpito nello stesso identico modo anche vicino a Pavia, dove la vittima - una donna di 45 anni - ha consegnato ai rapinatori la borsetta con il telefono cellulare e trenta euro in contanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Ha una relazione con l'allieva, lei lo perseguita e lui la denuncia per stalking

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento