Cronaca

Razziano l'isola ecologica, l'assessore li vede dalle telecamere collegate ad un'app e li fa arrestare

A Monticelli. In manette due ladri marocchini. Sono stati bloccati in pochi minuti dai carabinieri

Uno dei ladri in azione

Pensavano di averla fatta franca e invece grazie ad un sistema di sicurezza e allarme collegato ad un'app sono stati presi e arrestati. In manette sono finiti due ladri marocchini di 44 e 48 anni disoccupati e con precedenti penali arrestati per furto aggravato in concorso il 20 novembre per aver rubato materiale all'isola ecologica di via Della Repubblica a Monticelli. I due sono arrivati in auto con l'intenzione di riempirla di batterie, cavi di rame, gruppi di continuità per poi quasi sicuramente rivenderli, si sono introdotti nell'area ecologica creandosi un varco nella rete peccato che questa fosse allarmata e collegata ad un'app in uso all'assessore Daniele Migliorati che ha ricevuto una notifica sul proprio smartphone e i video delle telecamere di sorveglianza in diretta. Ha immediatamente chiamato i carabinieri della stazione del paese, guidati dal maresciallo Raffaello Gnessi, che in una manciata di minuti sono arrivati sul posto e hanno bloccato i due proprio mentre si stavano per allontanare con il bottino. Sono comparsi in tribunale per la direttissima difesi dall'avvocato Stefano Duretti del foro di Milano davanti al pm Monica Bubba e al giudice Laura Pietrasanta. Per entrambi hanno avuto l'obbligo di firma e dimora, il pm aveva chiesto il carcere. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Razziano l'isola ecologica, l'assessore li vede dalle telecamere collegate ad un'app e li fa arrestare

IlPiacenza è in caricamento