Resti umani affiorati nel casolare: possibile legame con donna scomparsa a Pontenure

Potrebbero appartenere a Giuseppina Pierini, 63enne scomparsa a Pontenure la prima settimana di luglio del 2012, i resti umani che i carabinieri hanno trovato sepolti in provincia di Grosseto

Nel riquadro Giuseppina Pierini, scomparsa a 63 anni nel luglio del 2012

Potrebbero appartenere a Giuseppina Pierini, 63enne scomparsa a Pontenure la prima settimana di luglio del 2012, i resti umani che i carabinieri hanno trovato sepolti in provincia di Grosseto. Si tratta di resti ossei trovati nella tarda serata di giovedì 12 novembre nei pressi di una zona boschiva di un casolare in località Marsiliana di Massa Marittima: su questo ritrovamento sono in corso proprio in queste ore le indagini della Procura della Repubblica di Grosseto. L'ipotesi che possa trattarsi della donna, che all'epoca della scomparsa abitava in via Bosi a Pontenure, sarebbe una delle più accreditate, anche se saranno gli accertamenti medico legali delle prossime ore a fornire la certezza sull'identità. Al momento la magistratura inquirente mantiene il più totale riserbo sulla vicenda e nulla è trapelato nemmeno a livello ufficiale.

Le ossa, emerse a seguito di alcune segnalazioni arrivate ai carabinieri qualche giorno fa, sono state scoperte sotto una fitta vegetazione, probabilmente riportate alla luce dal passaggio di qualche animale. Oltre ai resti sono stati repertati anche alcuni brandelli di capi di vestiario femminile scoperti nella fitta vegetazione. Al momento, si apprende da fonti investigative, non ci sarebbero indagati o persone in stato di fermo.

La 63enne, al momento della scomparsa, indossava una tuta invernale scura e una giacca scura. Per cercarla, all'epoca, si erano mobilitati i vigili del fuoco, i carabinieri di Pontenure e la protezione civile con le unità cinofile, ma non era stata trovata alcuna traccia e le ricerche vennero poi sospese dopo qualche giorno.

PONTENURE, PENSIONATA DI 63 ANNI SCOMPARE NEL NULLA - LA VICENDA

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento