Rfi, circuito nazionale e sal blu: da gennaio ad agosto +18% di servizi di assistenza

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di IlPiacenza

Un incremento del 18%, rispetto al 2014, è stato registrato nei servizi di assistenza effettuati fra gennaio e agostodal circuito nazionale delle Sale Blu di Rete Ferroviaria Italiana. Nei primi otto mesi dell’anno sono stati circa 186mila gli interventi dedicati a persone con ridotta mobilità e disabilità (26,2% per persone disabili deambulanti, 41,5% per viaggiatori in carrozzina, 29,6% per i clienti non vedenti e ipovedenti, 2,4% per non udenti e ipoudenti, 0,3% per le comitive di disabili).

Sei richieste su dieci sono per treni a lunga percorrenza e si concentrano nelle 14 stazioni sede delle Sale Blu. Circa il 45% degli interventi prevede l’impiego del carrello elevatore per l’accesso o l’uscita dal treno dei passeggeri che si muovo con sedia a rotelle. Superiore al 98% il livello di soddisfazione degli utenti.

Da gennaio ad agosto 2015 la Sala Blu di Bologna ha garantito circa 28mila servizi - di cui oltre 12mila a viaggiatori in carrozzina - con un incremento del 20% rispetto allo stesso periodo del 2014 in cui, complessivamente, sono stati circa 37.300 gli interventi, di cui 15.500 dedicati a passeggeri in carrozzina.

Torna su
IlPiacenza è in caricamento