Cronaca

Ricattato a 91 anni con i video hard dell’amante: «Paga o dico tutto a tua moglie»

L’amore non ha età, ma nemmeno la possibilità di finire vittima di un tentativo di estorsione. Ne sa qualcosa un arzillo piacentino di 91 anni che l’anno scorso si era rivolto ai carabinieri spiegando di essere stato ricattato dalla sua amante, una 54enne italiana

Immagine di repertorio

L’amore non ha età, ma nemmeno la possibilità di finire vittima di un tentativo di estorsione. Ne sa qualcosa un arzillo piacentino di 91 anni che l’anno scorso si era rivolto ai carabinieri spiegando di essere stato ricattato dalla sua amante, una 54enne italiana: la quale, per estorcergli del denaro lo avrebbe minacciato di svelare alla moglie dell’anziano i retroscena dei loro incontri a luci rosse, filmati a letto con un telefonino.
Questa mattina, 9 luglio, la vicenda è approdata in tribunale a Piacenza davanti al giudice monocratico Giuseppe Bersani e al pubblico ministero Arturo Iacovacci.

La vicenda risale all’estate del 2013, quando - stando alla denuncia sporta dalla vittima - era arrivata una prima richiesta di denaro da parte dell’amante dell’anziano: 4mila euro che l’uomo avrebbe sborsato per evitare che la moglie venisse a conoscenza dei suo incontri a luci rosse, con relativi filmati, in compagnia della 54enne. Qualche tempo dopo però ecco una seconda richiesta di denaro: 400 euro. Questa volta però l’anziano decide di andare dai carabinieri e di ammettere tutto. L’indagine inizia e alla fine la donna viene rinviata a giudizio per estorsione e tentata estorsione. Ora la vicenda verrò trattata nel dibattimento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricattato a 91 anni con i video hard dell’amante: «Paga o dico tutto a tua moglie»

IlPiacenza è in caricamento