Rifiutano l'etilometro e il test antidroga, due automobilisti denunciati

Controlli dei carabinieri, nei guai anche due automobilisti che in auto avevano un coltello e un'accetta

(Repertorio)

Nell’ultimo fine settimana, i carabinieri del comando provinciale di Piacenza, hanno pattugliato tutto il territorio piacentino, con particolare attenzione nella serata di sabato, per intensificare la cornice di sicurezza in prossimità dell’orario di chiusura degli esercizi commerciali e nel proseguo della serata.
I controlli si sono concentrati sia nei centri abitati, sia lungo le principali arterie stradali che collegano la città alle valli.
Molte le auto controllate e le persone identificate. Capillare è stata l’attenzione rivolta alla prevenzione degli incidenti stradali, attraverso verifiche mirate circa l’eventuale abuso di sostanze stupefacenti o alcoliche di persone alla guida di autovetture. Difatti, due giovani stranieri, un 23enne residente a Piacenza e un 28enne milanese controllato a Castelsangiovanni, sono stati trovati in possesso di modiche quantità di hashish e marijuana e segnalati alla Prefettura quali assuntori di sostanze stupefacenti. Un 25enne, cittadino albanese residente a Castelsangiovanni, è stato denunciato perché si è rifiutato di sottoporsi ad accertamento con etilometro, mentre un 30enne di Bettola, fermato a Sarmato, è stato denunciato perché si è rifiutato di sottoporsi ad accertamento sanitario presso l’ospedale di Castello per uso di sostanze stupefacenti. In entrambi i casi i carabinieri hanno ritirato la patente di guida.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A Piacenza e Castellarquato, i militari sono intervenuti per eseguire un sopralluogo in abitazione ove degli individui, fingendosi falsi appartenenti alle forze dell’ordine, hanno perpetrato un furto di denaro e oggetti preziosi.
Due sono stati gli automobilisti, fermati a Piacenza, che sono stati denunciati perché in macchina avevano degli oggetti atti ad offendere. Un giovane di Castelsangiovanni aveva in macchina un coltello a serramanico con lama lunga 9 centimetri, mentre un 70enne di Piacenza era in possesso di un’accetta con una lama di 11 cm.
«I controlli su strada e nei principali luoghi di aggregazione - dicono i carabinieri - proseguiranno anche nei prossimi giorni al fine di dare risposta all’esigenza di sicurezza dei cittadini»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Ha una relazione con l'allieva, lei lo perseguita e lui la denuncia per stalking

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento