Parcheggio via Benedettine: degrado, sporcizia e anarchia totale

IlPiacenza testimonia con una galleria fotografica la situazione di degrado e abbandono in cui versa il parcheggio di via delle Benedettine a Piacenza

benedettine_1Copertoni vecchi, bottiglie di vetro, cartacce, ombrelli rotti, lamiere, giornali vecchi, auto parcheggiate in modo 'anarchico' e si potrebbe allungare la lista ancora di molto. Questa è la situazione del parcheggio di via delle Benedettine adiacente all’ex carcere (ex via Del Verme). Si tratta di un'area demaniale su cui Palazzo Mercanti ha consolidato nel tempo la gestione del parcheggio.

PARCHEGGIO ANARCHICO - IlPiacenza ha rilevato come la situazione sia grave attraverso fotografie scattate durante un 'sopralluogo' nella mattinata di oggi, 29 marzo. La condizione di questo parcheggio è tale da tempo e sembra che viga una sorta di anarchia per parcheggiare le auto. Infatti, lo spiazzo non è asfaltato e quindi non sono tracciate le usuali linee bianche o blu che si voglia, per delimitare i posti auto. Non solo, il parcheggio è pieno di buche alcune anche molto grandi che quando piove diventano piccole 'piscine'. Ma quanto detto fin'ora non è grave quanto la sporcizia, i rifiuti, l'incuria che regna sovrana in quell'area.

UNA DISCARICA A CIELO APERTO - Lo spiazzo vero e proprio del parcheggio è delimitato con una rete arancione da una sorta di corridoio di terra con l'erba alta e piena di sporcizia che a sua volta costeggia dall'altra parte un edificio completamente abbandonato e semi-pericolante. Si tratta di uno stabile che anni fa, era l’officina dei fratelli Rossi, dove venivano riparati mezzi militari. Le finestre dello stabile sono tutte rotte e le grondaie penzolano dai tetti, sollazzo evidente di decine di piccioni che hanno trovato una 'dimora' sicura. Non solo, sono stati anche trovati una pila di giornali vecchi e bagnati, decine di lattine e bottiglie di plastica e confezioni alimentari, oltre a due 'montagne' di pneumatici vecchi.

QUALCUNO CI ABITA? - Quello che però lascia veramente esterrefatti è che forse lì, qualcuno ci abita. Infatti è stata vista una 'tana' fatta di stracci e coperte e una specie di tettoia costruita con scarti di alcuni mobili che presumibilmente potrebbe servire per dormire riparati dal freddo e dalle intemperie. Inoltre sono stati visti abiti appesi con cura ad alcuni alberi. Il dubbio è stato 'aiutato' dal vedere la rete tagliata in alcuni punti ad hoc, con una forma quadrata e regolare. Aperture create apposta per entrare e uscire, a quanto sembra.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Sbanda con l'auto e si ribalta, è grave

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

  • Incidente a San Rocco, chiuso temporaneamente il ponte di Po

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento