Rinnovato il contratto collettivo nazionale per i dipendenti dei Consorzi di Bonifica

Dopo 20 mesi di trattative è stato rinnovato il contratto collettivo nazionale per i dipendenti dei Consorzi di bonifica

Dopo 20 mesi di trattative è stato rinnovato il contratto collettivo nazionale per i dipendenti dei Consorzi di bonifica, i cui contenuti fondamentali sono i seguenti:

·         Durata quadriennale 2015-2018;

·         Aumenti retributivi complessivamente pari, nel quadriennio, a 3,9% distinti in 4 tranches;

·         Adeguamento di tutte le norme contrattuali alle corrispondenti disposizioni contenute nei provvedimenti legislativi di riforma del jobs act;

·         Revisione dei permessi sindacali;

·         Adeguamento di disposizioni concernenti integrazioni assicurazione infortuni;

Il Presidente dello SNEBI, Massimiliano Pederzoli, esprime particolare soddisfazione per il raggiungimento di un’intesa – espressione di un equilibrato contemperamento degli interessi delle parti- che, fra l’altro, testimonia adesione ai più moderni indirizzi governativi in materia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • Brugnello, Rivalta, Vigoleno: Valtrebbia e Valdarda grandi protagoniste a "Linea Verde"

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • «Disobbedire e aprire i locali? Non ha senso. La vera protesta sarebbe chiuderli: stop a delivery e asporto»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento