rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Cronaca Gazzola

Rio Gandore: «Le proposte devono muoversi in un'ottica di tutela dell’area»

L'intervento del consigliere di minoranza Giampietro Comolli

"La nuova vita dell’ex Polveriera di rio Gandore a Gazzola - scrive il consigliere comunale di minoranza Giampietro Comolli -  può essere molto importante per tutta la Val Luretta, e i comuni limitrofi e confinanti,  in una ottica di paesaggio culturale agrario e turistico, ambientale e salutistico, assistenza per anziani e giovani, sport collettivi e individuali, percorsi vita...E importante polmone “collinare” unendo Croara, Cantone a rio Gandore.  Dopo le rassicurazioni alla consultazione pubblica da parte del Demanio e del Ministero della Difesa, credo sia interessante per tutti un sopraluogo dell’area di 150 ettari con 100 fabbricati, semi recintato, per constatare lo stato e le prospettive….. 

Credo altrettanto importante poter raccogliere istanze, idee, contatti da parte di tutti i “piacentini” interessati al futuro della ex Polveriera da cui poi far scaturire manifestazioni di interesse concrete, operative, coordinate da presentare entro il 31 marzo 2017, vedere sito Demanio: https://www.agenziademanio.it/opencms/it/ConsultazionePubblica/consultazionepubblicaexpolverieramomelianoriogandoregazzola-Gazzola/ 

Le proposte devono muoversi in una ottica di tutela e salvaguardia dell’area nel rispetto della proprietà collettiva attraverso concessioni poliennali d’uso che producano, anche, un ritorno economico al Comune stesso che deve provvedere alla cura e gestione delle parti comuni, accessi, viabilità, sicurezza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rio Gandore: «Le proposte devono muoversi in un'ottica di tutela dell’area»

IlPiacenza è in caricamento