Rissa al matrimonio, i carabinieri denunciano sei persone

E' successo nella serata del 27 maggio a Villa Giarona a Pontenure durante un ricevimento di nozze. I carabinieri al termine degli accertamenti hanno denunciato sei persone, tra le quali il gestore della struttura. Il video della rissa è diventato virale sui social

Un fermo immagine del video

Matrimonio finisce in rissa a Pontenure e i carabinieri denunciano sei persone. E' successo nella serata del 27 maggio a Villa Giarona a Pontenure. Durante il ricevimento di nozze, sembra che due invitati di 21 e 25 anni abbiano litigato con il gestore della struttura, un albanese di 42 anni per alcuni comportamenti ritenuti dallo straniero assolutamente esagerati e non consoni alla location. Nel pomeriggio pare che uno di questi si sia spogliato per indossare un costume da bagno che lasciava poco spazio all'immaginazione per un momento goliardico e poi l'ennesima lite. Verso le 21.30 dopo qualche parola e bicchiere di troppo si è venuti alle mani. Il gestore e alcuni membri dello staff hanno affrontato gli invitati. Ne è nata un violenta rissa, ripresa da un testimone con il cellulare, alla quale hanno poi partecipato altre persone, tra le quali una ragazza che cercava solo di difendere il fratello. Sul posto sono arrivati i carabinieri del Radiomobile di Piacenza e quelli di San Giorgio e al termine di tutti gli accertamenti e aver ascoltato i testimoni hanno denunciato per rissa aggravata e lesioni quattro invitati al banchetto (due 21enni e due 25enni), il gestore del locale e un membro dello staff di 31. Quando i militari sono arrivati nella villa erano rimasti solo gli ospiti rimasti feriti che nel frattempo erano stati medicati dai soccorsi inviati dal 118. Ne avranno tutti per sette giorni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento