Il compleanno dell'amico finisce con quattro arresti in questura

Notte da incubo in questura. Quattro romeni ubriachi hanno aggredito la polizia, poi hanno scardinato un vetro blindato, mentre uno ha addirittura rapinato un'altra persone nella sala d'aspetto

La questura in viale Malta

Cinque romeni ubriachi hanno dato vita a una notte da incubo all'interno della questura di viale Malta. Alla fine quattro di loro sono stati arrestati per accuse che vanno dalla rapina alla resistenza e violenza a pubblico ufficiale, fino alle lesioni personali e il danneggiamento. Hanno scardinato un vetro blindato in questura, hanno rapinato, sempre in questura, un uomo che era con loro in sala d'attesa, e hanno aggredito gli agenti. Solo uno di loro, che ha preferito non dare man forte ai connazionali, alla fine è stato solo denunciato.I quattro arrestati, che hanno età che vanno dai 23 ai 27 anni, verranno processati per direttissima nelle prossime ore.

Tutto è iniziato intorno alle 2,30 della notte in via San Bartolomeo, dove le volanti sono intervenute quando i residenti hanno chiamato esasperati la polizia per segnalare schiamazzi e atti incivili in mezzo alla strada. Gli agenti, al loro arrivo, hanno trovato la solita desolazione di bottiglie rotte e tracce di urina in mezzo alla strada. Dentro a una casa, intanto, in cinque stavano festeggiando il compleanno di uno del gruppo bevendo alcol in gran quantità.Accompagnati in cinque in questura, all'interno della sala d'attesa quattro romeni sono letteralmente impazziti, arrivando a scardinare un vetro blindato a calci, per poi danneggiare i computer degli uffici.

Uno di loro è arrivato anche ad accusare un agente di averlo derubato. Poco prima lo stesso romeno aveva pensato bene di minacciare un albanese che si trovava in questura per normali accertamenti, prendendolo a pugni per farsi consegnare ciò che aveva in tasca.Alla fine gli agenti, non senza difficoltà e con il supporto addirittura di una pattuglia dei carabinieri giunta subito in questura, sono riusciti con  un intervento deciso a riportare la calma. Per i quattro romeni è quindi scattato l'arresto e a breve verranno processati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento