Rivergaro, ladro cerca di travolgere un maresciallo dei carabinieri con l'auto

Ancarano, lievemente ferito a un ginocchio il maresciallo Roberto Guasco che intorno alle 20 del 31 ottobre si stava avvicinando a un'auto sospetta che faceva da palo ai ladri intenti a penetrare in un'abitazione

(Repertorio)

Un grave episodio si è verificato la sera del 31 ottobre vicino a Rivergaro, e ancora una volta i protagonisti sono i ladri che in questi giorni stanno colpendo in numerose abitazioni di Piacenza e provincia, dimostrandosi sempre più spregiudicati: questa volta infatti con l’auto hanno tentato di investire un maresciallo dei carabinieri che si stava avvicinando a piedi alla loro auto, un’Audi probabilmente rubata.

Il fatto è avvenuto intorno alle 20 ad Ancarano di Rivergaro, dove una pattuglia della stazione dei carabinieri, con a bordo il maresciallo Roberto Guasco, stava effettuando un servizio di perlustrazione proprio per prevenire i furti in abitazione. La pattuglia ad un certo punto ha notato un’Audi A4 sospetta: era ferma in un piccolo parcheggio interno, a bordo un uomo con il motore acceso. Sospettando che potesse trattarsi di un palo in attesa dei complici, l’auto dei carabinieri si è avvicinata e il maresciallo Guasco è sceso per avvicinarsi a piedi e identificare il conducente. Il quale non ci ha pensato due volte e, dopo aver dato due colpi di clacson per avvertire i complici (che proprio in quel momento stavano tentando di entrare in un’abitazione lì vicino), ha accelerato puntando dritto con i fari accesi contro il sottufficiale di Rivergaro, il quale per un soffio è riuscito a scansarsi, anche se è stato comunque urtato a un ginocchio dall’auto. Intanto gli altri complici, almeno due persone, sono riusciti a dileguarsi scappando a piedi.
Immediatamente sono state diramate le ricerche dell’auto in fuga a tutte le pattuglie di carabinieri, polizia e municipale, ma le ricerche dei malviventi, proseguite fino a notte, non hanno dato esito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • Brugnello, Rivalta, Vigoleno: Valtrebbia e Valdarda grandi protagoniste a "Linea Verde"

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • «Disobbedire e aprire i locali? Non ha senso. La vera protesta sarebbe chiuderli: stop a delivery e asporto»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento