Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Rivergaro / Via Genova

Rivergaro, latitante scoperto mentre faceva il bagno in Trebbia

Milanese di 24 anni arrestato dopo un controllo tra i bagnanti. Doveva scontare un anno e sei mesi per rapina e furto. In tasca aveva anche qualche grammo di marijuana

Doveva scontare un anno e sei mesi di carcere per furto e rapina. Era latitante ma nessuno avrebbe mai pensato di cercarlo tra i bagnanti in Trebbia. Invece, grazie ai carabinieri della stazione di Rivergaro, è stato possibile arrestare un milanese di 24 anni che, come se nulla fosse, è stato trovato mentre faceva il bagno in Trebbia dalle parti di Rivergaro. Ora si trova in carcere alle Novate dove sconterà la sua pena.

Tutto è nato grazie a uno dei tanti controlli che i militari del maresciallo Roberto Guasco effettuano sulle sponde del fiume durante l'estate. L'altro pomeriggio la pattuglia ha notato il 24enne e gli sono stati chiesti i documenti. In tasca aveva qualche grammo di marijuana ed è scattata quindi la segnalazione alla Prefettura come assuntore di sostanze stupefacenti. Controllando meglio i dati del giovane, i carabinieri hanno scoperto che su di lui pendeva un ordine di carcerazione per una pena, divenuta definitiva, di un anno e sei mesi per una serie di furti e rapine portati a segno nei mesi scorsi nel Milanese. Nel capoluogo lombardo era però irreperibile e su di lui pendeva lo status di latitante. Per lui sono quindi scattate le manette e l'accompagnamento in carcere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rivergaro, latitante scoperto mentre faceva il bagno in Trebbia

IlPiacenza è in caricamento