San Nicolò, arrestata dai carabinieri "signora della droga" 54enne

R.A., 54enne residente a Rottofreno, recuperava gli "ordinativi" all'ora dell'aperitivo, e poi, in casa, prendeva le dosi. Era sempre elegante, in vestito da sera, quasi una sottoveste. Con lei 6mila euro in contanti

Sempre elegante, in un abito da sera che era quasi una sottoveste, sembra prendesse gli ordinativi di cocaina in un bar di San Nicolò, in via XXV Aprile, per poi recuperare le dosi in casa. Lei, R.A., 54 anni, divorziata e senza un lavoro, è stata arrestata per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti dai carabinieri del Nucleo investigativo di Piacenza, coordinati dal capitano Rocco Papaleo.

6MILA EURO E DIVERSE DOSI DI COCA - Da tempo i militari teneva d'occhio il bar, frequentato da abituali assuntori di droga. E' stato notato che molti si fermavano a parlare con questa signora dai modi spigliati, sempre ben truccata ed elegante: così è stata fermata. Indosso le sono stati trovati 6mila euro in contanti, probabilmente provento di vendite precedenti. Nella perquisizione in casa, poi (un'abitazione sfarzosa, tenuta impeccabilmente), 12 grammi di cocaina già divisi in dosi (in una trousse) e altri 30 grammi da tagliare (nella foto il materiale sequestrato). Oltre a bilancini di precisione, sostanze per il taglio, cellophane per gli involucri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LA DROGA, FORSE, PER I VIAGGI - La donna, da subito, ha negato il possesso e l'assunzione di droga. Solo davanti all'evidenza, ha dichiarato che lo spaccio della cocaina le serviva per poter andare avanti, dopo la fine del matrimonio e il fallimento dell'esercizio commerciale del quale era proprietaria. In ogni modo, da quanto emerso, il suo stile di vita era comunque molto "alto": casa di pregio, e, soprattutto, tanti e numerosissimi viaggi. La 54enne era incensurata. Pare si rifornisse di droga dalle zone limitrofe, tra Castel San Giovanni e Pieve Porto Morone, e non dal Milanese. E' questa una pista seguita dagli uomini dell'Arma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Sbanda con l'auto e si ribalta, è grave

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento