menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ruba al Lidl poi aggredisce e insulta l'addetto alla vigilanza, 38enne in manette

E' accaduto al Lidl della via Emilia Pavese nella sera del 30 agosto e nei guai è finito un tunisino di 38 anni disoccupato e con precedenti. All'uomo ha dato man forte anche la moglie, una piacentina poi denunciata per favoreggiamento

Ha rubato pesce in scatola e una bottiglia di liquore poi, essendo stato scoperto, ha insultato con epiteti razzisti l'addetto alla vigilanza, l'ha spinto, strattonato, minacciato e poi è stato arrestato dai carabinieri del Radiomobile che nel frattempo erano stati allertati. E' accaduto al Lidl della via Emilia Pavese nella sera del 30 agosto e nei guai è finito un tunisino di 38 anni disoccupato e con precedenti. All'uomo ha dato man forte anche la moglie, una piacentina poi denunciata per favoreggiamento, che a sua volta lo ha insultato e gli ha anche sferrato un calcio. E' comparso in tribunale per la direttissima difeso dall'avvocato Vittorio Antonini e ha patteggiato 2 anni e 2 mesi e ora è ai domiciliari. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

«Il giardino di via Negri è un ritrovo di spacciatori»

Attualità

"Paga per sbloccare il pacco": attenzione alla nuova truffa via sms

Attualità

Inps: «Nuovo tentativo di truffa tramite e-mail»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento