Ruba cosmetici e intimo da donna, arrestato operaio di Amazon

Un 38enne del Bangladesh, incensurato, accusato di tentato furto aggravato. Avvicinato dalla security ha consegnato la merce che aveva preso. E’ stato rimesso in libertà

Ha rubato cosmetici e intimo da donna dal posto di lavoro, ma è stato visto e arrestato. Processato per direttissima, l’uomo, incensurato, è tornato in libertà. Ad arrestare un 38enne del Bangladesh sono stati i carabinieri di Castelsangiovanni, chiamati dalla security di Amazon. L’uomo è stato accusato di tentato furto aggravato dal sostituto procuratore Antonio Colonna. Operaio nel grande deposito, l’uomo, secondo l’accusa, si sarebbe impossessato di cosmetici e intimo da donna, oltre a cuffiette per cellulari: il valore della merce si aggira intorno ai 400 euro. Un gesto che potrebbe costargli caro sul piano disciplinare e mettere a rischio il suo impiego. L’uomo, forse i suoi movimenti erano già stati notati prima dagli addetti alla sicurezza, era uscito per la pausa. Avvicinato dalla security ha consegnato spontaneamente gli oggetti. L’uomo è comparso l’11 dicembre davanti al giudice Sonia Caravelli e al pm Antonio Rubino. Per il 38enne, il pm ha chiesto l’obbligo di firma, mentre il giudice ha accolto la richiesta di remissione in libertà del difensore, l’avvocato Paola Battisti. Il processo è stato rinviato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • «Disobbedire e aprire i locali? Non ha senso. La vera protesta sarebbe chiuderli: stop a delivery e asporto»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento