Cronaca Via Roma

Rubano in casa di un'anziana cieca, arrestati tre albanesi a Podenzano

Sgominata dai carabinieri del Nucleo Radiomobile di Piacenza una gang che nel giro di poche ore ha ripulito nove abitazioni a Podenzano. In un caso sono entrati in casa di una donna cieca derubandola di tutto

Una pattuglia del Nucleo radiomobile di Piacenza

AGGIORNAMENTO - Avevano chiamato il cugino da Milano perché li venisse a prendere visto che erano rimasti senza auto dopo che i carabinieri avevano arrestato poco prima il loro complice. Purtroppo sono stati bloccati e arrestati pure loro nella notte. I carabinieri del Nucleo Radiomobile di Piacenza hanno reso noti i dettagli dell'arresto dei tre ladri albanesi che nel pomeriggio del 2 gennaio avevano svaligiato nove abitazioni tra Podenzano e Vigolzone. Si tratta di tre albanesi residenti nella zona di Pioltello, in provincia di Milano, ma di fatto senza fissa dimora: S.A. di 20 anni, M.A. di 29 anni (pluripregiudicato e già incarcerato per 7 anni in Grecia) e LP di 18 anni. Ora sono tutti in carcere alle Novate: il primo, arrestato in flagranza, gli altri due su fermo di pg firmato dal sostituto procuratore Emilio Pisante. Per tutti l'accusa è di furto aggravato e ricettazione. Buona parte della refurtiva recuperata (per un valore di circa 50mila euro) è già stata restituita ai proprietari. Altra roba preziosa invece deve ancora essere collocata e per questo dalla caserma di viale Beverora chiedono a chiunque riconoscesse gli oggetti nelle foto di presentarsi per sporgere denuncia. Il primo a finire in manette è stato il 20enne bloccato dalla pattuglia del Radiomobile sulla strada per Altoè. I carabinieri infatti lo hanno notato alla guida di un'Opel Astra grigia mentre cercava di nascondersi. A bordo della vettura è stata trovata tutta la refurtiva. I due complici, visto che tirava una brutta aria e che erano rimasti senza auto, hanno quindi deciso di chiamare il cugino e farsi venire a prendere a Podenzano. Ma sono stati intercettati nella notte da due gazzelle dei carabinieri che, sospettando qualche movimento, si erano appostate sulla Valnure. Il cugino è però risultato completamente stranio alla vicenda.

Sono nove le abitazioni svaligiate nel giro di poche ore da una banda di ladri a Podenzano, ma i carabinieri hanno arrestato tutti. Sarebbero tre le persone bloccate, tutte di nazionalità albanese. I militari del Nucleo radiomobile di Piacenza li hanno individuati nell'arco della notte mentre cercavano di lasciare il paese a bordo di un'auto. I furti erano iniziati nel pomeriggio del due gennaio quando i ladri hanno iniziato a forzare le porte e le finestre di diverse abitazioni. In qualche caso sono stati anche sorpresi dai proprietari che li hanno messi in fuga. Si tratta comunque di ladri senza scrupoli, visto che in un caso hanno derubato un'anziana cieca: si sono introdotti nella sua abitazione nel tardo pomeriggio e, quando hanno intuito che la donna non li poteva vedere a causa del suo handicap, hanno proseguito imperterriti portandole via tutto. Nella zona però intanto erano arrivate le pattuglie del Radiomobile che, dopo alcune ore, hanno bloccato le tre persone che sono state arrestate. I dettagli dell'operazione verranno resi noti dai carabinieri nelle prossime ore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano in casa di un'anziana cieca, arrestati tre albanesi a Podenzano

IlPiacenza è in caricamento