rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Cronaca Fiorenzuola d'Arda / Via Roma

Rubarono una collana d'oro a un 73enne a Fiorenzuola, a processo due rom

Si è aperto il processo contro due persone romene di origine Rom accusate di rapina ai danni di un 73enne a Fiorenzuola. Secondo la ricostruzione, a sparire fu una collana d’oro del valore di 2000 euro, sostituita con una falsa

Spunta la truffa della collanina. Mentre la vittima viene abbindolata con ringraziamenti e abbracci, le abili mani delle truffatrici sganciano quella alla collo e la sostituiscono con una fasulla. Una truffa che sembra si stia sempre più diffondendo, soprattutto ai danni di anziani.

Dopo la rissa in via Venti Settembre, nomadi ancora protagonisti in tribunale. Si è aperto il 26 settembre, il processo contro due persone romene di origine Rom accusate di rapina ai danni di un 73enne. L’episodio è avvenuto lo scorso 29 marzo a Fiorenzuola, vicino all’ospedale e a essere arrestati sono stati due romeni di 27 e 34 anni, entrambi residenti nel Pavese. Dopo l’arresto, alla coppia vennero concessi gli arresti domiciliari, ma dopo un po’ i due sparirono e non se ne seppe più nulla.

Secondo la ricostruzione, a sparire fu una collana d’oro del valore di 2000 euro, sostituita con una falsa e con un paio di anelli patacca infilati alle dita dello sfortunato malcapitato. L’uomo aveva denunciato il fatto ai carabinieri di Fiorenzuola: vicino all’ospedale era stato avvicinato da un’auto con a bordo due uomini e due donne, con la scusa di una informazione stradale. Il quartetto avrebbe ringraziato in modo esagerato, con toni pietosi e le donne si sarebbero sporte dal finestrino per mettere alcuni anelli alle dita. Una situazione di caos per confondere la vittima e creare un diversivo. Una di loro, inoltre, avrebbe regalato al 73enne una catenina. In realtà, avrebbe sganciato con abilità quella d’oro e rimesso quella falsa.

La vittima, invece, avrebbe detto che i due uomini sarebbero scesi e dopo averlo spintonato e fatto finire a terra (da qui l’accusa di rapina) lo avrebbero derubato. Fatto sta che l’anziano si accorge del cambio della catenina dopo alcune ore e va dai carabinieri. In serata, i militari rintracciano l’auto, sempre a Fiorenzuola, con i due romeni - entrambi incensurati – e li arrestano.

Oggi, davanti al gup Elena Stoppini, si sono presentati il pm Antonio Colonna e il difensore dei due, l’avvocato Mauro Pontini. La prossima udienza vedrà la testimonianza della vittima e la sentenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubarono una collana d'oro a un 73enne a Fiorenzuola, a processo due rom

IlPiacenza è in caricamento