«Rubò al compagno una collana da 5mila euro», chiesti nove mesi per una 40enne

Il pm Giulio Massara ha chiesto 9 mesi di reclusione per G. G. N., oggi 40enne, accusata di aver rubato, nel 2012, una catena d’oro con pietre preziose a un 70enne (all’epoca dei fatti), residente in un paese della Bassa Valtrebbia, con il quale aveva una relazione sentimentale

Va condannata a nove mesi perché ha rubato una collana d’oro del valore di 5mila euro. No, va assolta perché non ci sono le prove ed è una storia inventata in famiglia. Il pm Giulio Massara ha chiesto 9 mesi di reclusione per G. G. N., oggi 40enne, accusata di aver rubato, nel 2012, una catena d’oro con pietre preziose a un 70enne (all’epoca dei fatti), residente in un paese della Bassa Valtrebbia, con il quale aveva una relazione sentimentale. Il difensore della donna ha chiesto l’assoluzione, sostenendo che non ci sono prove del furto e che tutto sarebbe nato da dissidi interni alla famiglia. L’anziano si è costituito parte civile con l’avvocato sarà Stragliati, la quale si è associata alla richiesta del pm e ha chiesto un risarcimento. I due, entrambi di origine siciliana, si erano conosciuti nel 2012. Il rapporto affettivo aveva portato lei a vivere con l’uomo, nella stessa casa condivisa dalla sorella dell’uomo che non era d’accordo. Nel maggio di quell’anno, la 40enne aveva denunciato l’uomo per violenza sessuale, ma l’inchiesta venne archiviata in tempi brevissimi. Lei aveva anche chiamato i carabinieri per far sì che l’uomo la accompagnasse a casa sua, in un’altra provincia. Il giorno dopo la partenza, la sorella dell’anziano si accorse della scomparsa della collana. L’uomo presentò una denuncia ai carabinieri e partì l’inchiesta che portò, poi, al processo. Il processo è stato rinviato per consentire le repliche di accusa e difesa e per la sentenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento