menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

San Nicolò, i ragazzi del Gandhi progettano mappa in 3D dei defibrillatori

I ragazzi dell'Istituto Comprensivo Gandhi di San Nicolò lanciano sulla piattaforma Eppela un crowdfunding di 1000 euro per la realizzazione di una mappa in 3D, in grado di individuare i defribillatori collocati sul territorio. Se ne otterranno 500 riceveranno la restante parte da Fastweb, in quanto il loro progetto fa parte di FastUP School: protocollo d'intesa tra Fastweb, Miur ed Eppela, siglato per promuovere modelli di scuola digitale.

E' appena partita sulla piattaforma Eppela- e durerà 40 giorni- la campagna di crowdfunding, promossa dai ragazzi dell'Istituto Comprensivo Gandhi di SanNicolò (PC), per la realizzazione di una mappa in 3D, in grado di individuare i defribillatori collocati sul territorio. Un progetto firmato FastUP School, l'iniziativa volta a finanziare in crowdfunding progetti digitali nelle scuole italiane, nata dalla sigla di un protocollo d'intesa tra Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, Fastweb ed Eppela, la principale piattaforma italiana di crowdfunding reward based.

I giovani della classe IB- che per concretizzare la propria idea hanno bisogno di 1000 euro e se ne otterranno 500 Fastweb verserà l'altra metà, sulla base del protocollo FastUP School- si presentano così : "siamo i ragazzi dell'Istituto Comprensivo Ganghi di San Nicolò (PC); Il nostro progetto Mappa Interattiva in 3D intende dare risposta all'esigenza concreta di creare una maggiore coscienza sociale e competenza comunicativa tra noi studenti". "Divisi in gruppi, ci occuperemo di scrivere i contenuti testuali per ogni punto d'interesse, realizzare di disegni su carta e vettoriali, da inserire nell'audioguida, e registrare tracce audio di prova e della registrazione dei contenuti testuali prodotti in precedenza. A questo scopo dovranno essere utilizzati i software di scrittura, disegno, registrazione e rielaborazione di contenuti audio-video con software appositi. Le app verranno testate per la scansione 3D di oggetti reali e persone e i software CAD adatti alla nostra età. Si prevede di utilizzare la stampante 3D per creare gli elementi necessari alla realizzazione di una mappa tridimensionale, interattiva, in grado di guidare gli "utenti" alla scoperta dei luoghi in cui sono collocati i defibrillatori a San Nicolò e associare alla stessa punti di interesse relativi su Google Map".

Per l'attuazione sarà predisposto dal "Team per l'innovazione" dell'Istituto Comprensivo un modello educativo coerente tra le diverse istituzioni educativo/scolastiche del territorio, prevedendo la collaborazione tra i docenti/educatori dell'anno precedente e di quello successivo in termini di scambio reciproco d'informazioni, mediante l'utilizzo di strumenti, anche tecnologici condivisi, mediante la progettazione, attuazione, verifica e valutazione - tra educatori/insegnanti della scuola dell'infanzia e tra questi ultimi e quelli della scuola primaria e secondaria- di percorsi di esperienza, di attività educativo-didattiche e tutoraggio da proporre ai bambini.

Per saperne di più: https://www.eppela.com/it/projects/6958-mappa-salvavita-in-3d-trova-il-defibrillatore

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento