Cronaca

Sacerdote piacentino accusato di pornografia minorile nel milanese

Un 15enne avrebbe confessato al sacerdote di aver consumato un rapporto sessuale con un educatore della parrocchia. L'uomo gli avrebbe poi inviato delle fotografie in chat: per lui è scattata la denuncia. Indaga la Procura di Milano

Un parroco piacentino di una chiesa milanese è indagato per adescamento e pornografia minorile. Tutto sarebbe nato da una segnalazione di un ragazzo 15enne, qualche mese fa, ai famigliari. Il giovane infatti sarebbe stato molestato sessualmente da un educatore della parrocchia, con cui avrebbe consumato un rapporto sessuale in un’abitazione. Da qui, in stato di choc, la confessione ai genitori che hanno deciso di rivolgersi a un legale. E' stata sporta denuncia. Si è scoperto, iniziando le indagini, che il 15enne avrebbe segnalato la cosa al suo sacerdote - di origini piacentine - ma che il sacerdote avrebbe minimizzato, non dando importanza ai fatti: "Succede, è normale". Poi, avrebbe ulteriormente molestato il ragazzino, inviandogli foto pornografiche in una chat. Del caso se ne occupa la procura di Milano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sacerdote piacentino accusato di pornografia minorile nel milanese

IlPiacenza è in caricamento