Saldi 2010 a gonfie vele: "C'è voglia di "alzarsi" dalla crisi"

Interviste ai commercianti del centro cittadino sull'andamento dei saldi 2010. Generale soddisfazione, per molti, rispetto al 2009, "c'è stato un netto miglioramento"

Tempo di saldi anche a Piacenza: dalle vetrine dei negozi della nostra città occhieggiano invitanti scritte che indicano la percentuale di ribasso applicata al prezzo dei vari articoli. Si va dal 30% al 50% di sconto, con punte davvero irresistibili del 70%. Abiti, calzature, accessori, bigiotteria, articoli per la casa, tutto grazie ai saldi costa molto meno ed è ora accessibile anche alle tasche più sguarnite. Perfino il costoso vestito firmato, che abbiamo ammirato questa primavera e che ci sembrava irraggiungibile, è adesso con un piccolo sforzo alla nostra portata.

CAB9 - Pacchi e pacchettini si vedono nelle mani di tutti i passanti, perchè alla febbre dei saldi nessuno sa resistere! Ma cosa ne pensano i diretti interessati, cioè i commercianti? E' davvero tempo di crisi? Siamo andati a curiosare in alcuni negozi tra i più invitanti e particolari del nostro centro storico e non solo, per sentire dalla viva voce dei gestori un parere circa l'andamento delle vendite. Cominciamo da via Morigi, poco lontano dalla centralissima Barriera Genova, dove fanno bella mostra di sé le vetrine del negozio streetwear Cab9, di cui si occupa la simpatica Margherita, che si dichiara soddisfatta delle vendite e dell'affluenza di clienti. Aggiunge che molti hanno aspettato proprio il momento dei saldi, rimandando anche di qualche settimana l'acquisto dei capi desiderati. Chi entra ha spesso già le idee chiare circa cosa vuole acquistare e i clienti si dimostrano comunque attenti ai prezzi e agli sconti praticati, sicuramente accattivanti. Buona affluenza di pubblico anche nel concept store di Benedetta: si tratta di 2:1 (Two To One), ubicato in corso Garibaldi.

"IL CURIOSARE POI DIVENTA... COMPRARE" - La nostra amica ci spiega che molti entrano nel suo shop anche solo per curiosare, ma poi non sanno resistere alle originali t-shirt o a uno degli altri capi così particolari in vendita nel suo negozio. Da via Garibaldi dirigiamoci ora verso la centralissima via XX Settembre, attraversando il salotto della nostra città, vale a dire la suggestiva piazza Cavalli. Cambiamo però articolo e occupiamoci di abbigliamento intimo e homewear, visitando il punto-vendita di Tezenis, catena appartenente al gruppo Calzedonia. Si occupa del negozio Marina, che ci spiega come il marchio Tezenis, essendo già di per sé caratterizzato da una politica di prezzi molto competitiva, stia vivendo in questo periodo di saldi un momento particolarmente propizio. «Rispetto all'anno precedente si è verificato sicuramente un miglioramento», continua Marina, mentre vari clienti reclamano la sua attenzione.

"ALLA GRANDE" - Pochi passi e siamo in un altro punto vendita di un'importante catena: si tratta di Promod, marchio francese di abbigliamento femminile. Intervistiamo la giovane e cordiale commessa Miriam, la quale ci conferma che i saldi procedono "alla grande" e che l'affluenza di pubblico non si placa neppure nelle ore cosiddette "morte". Trovandoci in via XX Settembre, non potevamo trascurare una sosta presso Benetton, famosissimo gruppo di negozi ampiamente diffusi in tutta Italia e non solo. Nel negozio è presente una numerosa clientela, tuttavia Gloria, responsabile del punto vendite, ci confessa che il difficile periodo economico si sta facendo sentire anche in relazione agli acquisti di un marchio di abbigliamento tanto popolare come Benetton. Forse tra i clienti sono più i curiosi che gli acquirenti!

TENTAZIONE IRRESISTIBILE - Dalle catene di negozi di portata internazionale ad uno squisito mini-shop tutto a conduzione familiare: si tratta di Monetina, grazioso e caratteristico negozio dove, oltre ad acquistare t-shirt e accessori d'abbigliamento, si possono ammirare opere d'arte di artisti emergenti: la proprietaria Valentina Soldi allestisce infatti periodicamente interessanti piccole mostre di quadri e oggettistica. In questo originale shop molti prodotti sono davvero unici, perché confezionati dalle abili mani di Valentina e quindi, se per di più sono a prezzo scontato, rappresentano davvero una tentazione irresistibile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VISITATORI NUMEROSI - Eccoci giunti nella storica Piazza Duomo, dal look recentemente restaurato, mentre siamo inevitabilmente attratti dalla colorata e invitante vetrina di Max Fashion, shop ricco di marchi di tendenza e dalla clientela particolarmente selezionata ed affezionata. Dietro il bancone troviamo la simpatica Barbara che appare molto indaffarata con la numerosa clientela. Tra un cliente e l'altro ci dice che i visitatori sono davvero numerosi, ma che i prezzi, non sempre bassissimi nonostante gli sconti, a volte risultano ancora proibitivi. Alcuni clienti preferiscono allora puntare più alla qualità che alla quantità, acquistando un unico capo, ma veramente di pregio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Sbanda con l'auto e si ribalta, è grave

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento