San Giorgio e Albarola nel mirino: ladri in fuga nei campi

I ladri sono entrati in un appartamento di San Giorgio e in una villa di Albarola di Vigolzone: la segnalazione di un vicino e l'allarme li hanno costretti alla fuga

Sente dei rumori provenire dall’appartamento di sotto e chiama i carabinieri. Ancora una volta è la provvidenziale segnalazione di un vicino di casa a interrompere l’azione di una banda di ladri alle prese con un’abitazione di via della Pace a San Giorgio Piacentino. I ladri, intorno alle 20 del 10 marzo, sono riusciti ad entrare nell’abitazione, mentre i proprietari erano all'estero. Sul posto sono prontamente intervenuti i carabinieri di San Giorgio e la polizia stradale. I ladri – almeno tre – si sono dati alla fuga nei campi, lasciando sul posto una Renault Clio risultata rubata a Varese nel gennaio di quest'anno. La stradale li ha intercettati mentre si dirigevano verso Piacenza: gli occupanti dell'auto hanno fatto inversione di marcia e abbandonato l'auto per proseguire la corsa a piedi e darsi alla fuga. Nei pressi dell'abitazione un vicino ha poi trovato uno zaino pieno di attrezzi da scasso. In un secondo momento i militari del nucleo del Radiomobile hanno fermato nelle vicinanze tre stranieri privi di documenti che non hanno saputo giustificare la propria presenza sul territorio. La loro posizione è ora al vaglio. 

Analogo episodio è capitato intorno alle 21.15 ad Albarola di Vigolzone. In strada del Bonino è suonato l’allarme di una villa: anche in questo caso i ladri approfittavano del fatto che la casa è una residenza estiva. I ladri hanno così deciso di scappare nei campi. Nulla è stato portato via: si sono registrati solamente danneggiamenti agli infissi. Sul posto i carabinieri di Pontedellolio e le guardie Ivri.

IMG_3711-2IMG_3704-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • «Disobbedire e aprire i locali? Non ha senso. La vera protesta sarebbe chiuderli: stop a delivery e asporto»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento