Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

San Nazzaro, sommozzatori in azione nel Po per le ricerche di Carlo Dafrini

 

Sono riprese alle 9 del 28 luglio le ricerche di Carlo Dafrini, 70enne di Monticelli, scomparso lo scorso 24 maggio. Due squadre del nucleo Sommozzatori della polizia di Stato di La Spezia stanno lavorando in località San Nazzaro di Monticelli per scandagliare alcune zone del Fiume Po.

La scomparsa era stata denunciata ai carabinieri della Compagnia di Fiorenzuola da alcuni amici del 70enne – viveva solo e a quanto pare non aveva parenti – non avendolo visto per alcuni giorni agli abituali incontri al bar. Era stato notato dirigersi fuori paese con la sua auto che però non era stata segnalata da nessuna delle telecamere a lettura targhe che coprono tutte le strade attorno a Monticelli. È proprio questo il motivo che ha spinto la Prefettura di Piacenza ad avviare le ricerche nel Po, in quanto è probabile che l’uomo possa aver compiuto un gesto estremo, gettandosi nel Fiume a bordo della sua auto, una Fiat Bravo.

I sommozzatori, saliti su un gommone con un apparecchio sofisticato, uno “Scansonar”, hanno perlustrato la sponda piacentina, dove in alcuni tratti le rive sono facilmente accessibili alle auto. Questo strumento, grazie all’emissione di ultrasuoni, dovrebbe segnalare anomalie sul fondale, ad esempio la presenza di oggetti o elementi di grosse dimensioni come un’auto. Nel pomeriggio ancora nessuna novità sulle ricerche che dovrebbero proseguire ancora per qualche giorno. Sul posto hanno fatto più volte un sopralluogo i carabinieri di Monticelli, guidati dal luogotenente Vincenzo De Luca, che insieme ai sommozzatori stanno coordinando le operazioni.

Potrebbe Interessarti

Torna su
IlPiacenza è in caricamento